Beppe Grillo, oltre 4 mila spettatori ad Ancona

E' la terza tappa del tour 'Te la do io l'Europa'
- caricamento letture

CHIUSURA CAMPAGNA ELETTORALE MOVIMENTO CINQUE STELLE A SOSTEGNO DEL CANDIDATO A SINDACO PER IL COMUNE DI PARMAOltre quattromila spettatori hanno seguito ieri sera al PalaRossini di Ancona la terza tappa del tour di Beppe Grillo ‘Te la do io l’Europa’. Un lungo monologo, alternato a brani e filmati tratti da Youtube: cronaca, ecologia e soprattutto politica i temi affrontati nello show, che è stato anche un comizio in vista delle elezioni europee e contro l’euro.

“Io rappresento nove milioni di persone. Se va male comprerò una piccola tenuta in Abruzzo, andremo lì tutti quanti e berremo un po’ di una sostanza inodore e insapore e andremo tutti nella quinta dimensione”, ha detto Grillo. “Una dimensione – ha aggiunto tra gli applausi – dove non esiste il Pd”.

“Voglio che facciano questa legge elettorale, se la fanno noi vinciamo alla grande”, ha detto ancora. “Viviamo un momento pericoloso per la democrazia, se ci sono leggi che individuano in un assalto ad un recinto con la rottura di un sigillo, peraltro già portato via dal vento, un atto terroristico”. “Magari mi arrestassero adesso – ha aggiunto – allora vinceremmo subito le elezioni. Invece arresteranno il nano (Berlusconi, ndr)”. “C’è una grande bellezza nella rabbia. La vostra rabbia e un sogno condiviso da nove milioni di elettori – ha ribadito – hanno portato delle persone nuove in Parlamento”. Un successo che Grillo spera di far ripetere al MoVimento Cinque Stelle alle elezioni europee. Durante lo spettacolo Grillo è stato festeggiatissimo dagli spettatori: una donna lo ha abbracciato e baciato, lui stesso ha stretto tra le braccia o stuzzicato varie persone del pubblico. Si è lasciato anche asciugare il sudore con un fazzoletto da una donna: “Poi lo deve conservare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X