Nuovi temporali in arrivo:
«Appena inizia a piovere, salite ai piani alti»

ALLERTA meteo diramata per oggi della Protezione civile, il Comune di Senigallia ha dato le istruzioni a chiunque stia pulendo i locali al pianterreno. Per consentire le operazioni di soccorso sono chiuse al transito diverse strade
- caricamento letture
d25fd6c9-c55c-4d5c-b8c4-9b55b2386b01-e1663408408684-325x243

Senigallia

 

Il cielo si è riannuvolato oggi e il Centro Funzionale Regionale ha confermato che in giornata, il territorio senigalliese sarà attraversato da una perturbazione caratterizzata da temporali e rovesci. «Una notizia grave questa per le difficoltà che sta affrontando la popolazione che vive nelle zone già colpite dall’alluvione», dice il Comune di Senigallia che invita i cittadini a «non percorrere le strade se non in caso di estrema necessità»

Senigallia_AcquaroliCurcioLegaOlivetti

Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile nazionale, con il governatore Francesco Acquaroli ieri a Senigallia si è confrontato con il sindaco Massimo Olivetti (a destra in primo piano)

L’ente locale elenca inoltre una serie di istruzioni a chiunque stia pulendo i locali a piano terra. «Appena inizia a piovere, deve recarsi immediatamente ai piani alti oppure allontanarsi. Chi, nelle zone alluvionate, ancora si trova nelle case che non hanno un piano alto deve recarsi immediatamente nel Seminario di via Cellini, contattare i seguenti recapiti: 0716629245; 0716629236 e 0716629274. Sempre attivi anche il recapito del 112 e della polizia locale 0716629288. Si chiede di insistere anche se i numeri sono occupati. Gli uffici comunali sono a disposizione di tutta la popolazione».

Nella riunione del Centro Coordinamento Soccorsi, di questa mattina, il sindaco, Massimo Olivetti, ha chiesto, nuovamente, l’intervento di più idrovore e autospurgo.

Senza-titolo-1-3-325x170

Il Foro Annonario visto dall’elicottero della Guardia di Finanza in sorvolo sulla zona

«È stata reiterata, altresì, l’attivazione immediata di Enel in tutto il territorio comunale per sollecitare il ripristino della corrente elettrica. – aggiunge il Comune – Per consentire le operazioni di soccorso e pulizia saranno chiuse al transito le seguenti vie: Stradone Misa; Arceviese (da Borgo Bicchia); Ponte della Chiusa e area Parco della Pace, tutte le vie adiacenti a Via Verdi. Sulla Statale transiteranno i mezzi scortati dalla Polizia Locale. Favorire il passaggio delle colonne di veicoli».

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X