Migliora la qualità delle acque,
9 zone da buone ad eccellenti

L'ARPAM ha emesso l'annuale relazione sulla balneabilità delle acque di mari e laghi delle Marche. Nel Maceratese il 72% delle acque di balneazione ha ottenuto il massimo del punteggio
- caricamento letture

 

spiaggia-mare-lungomare-sud-civitanova-FDM-2-650x433

 

Migliorano le acque delle Marche. A dirlo è l’Arpam che ha reso noti i risultati del monitoraggio sulla stagione balneare e sulla qualità delle acque dei fiumi. E il miglioramento non è relativo solo al 2021 sul 2020, ma migliora anche a conclusione del ciclo triennale di studio 2018-2020. In 9 casi le acque di balneazione passano da buone a eccellenti (228 oggi, 219 nel 2020) confermando l’ottima salute del nostro litorale nel 96% dei punti monitorati per le 254 acque di balneazione (245 marine e 9 interne). Rispetto all’anno precedente, ben 11 acque di balneazione hanno migliorato la propria qualità, con 9 casi che passano da “buona” a “eccellente” e 2 da “Sufficiente” a “Buona”; in soli 5 casi i rilievi hanno determinato lievi peggioramenti, passando in 3 casi da una qualità “Eccellente” a “Buona” e nei restanti 2 casi da “Buona” a “Sufficiente”. Il quadro regionale conferma il podio ad Ascoli, dove si riscontra il 100% delle acque marine eccellenti, con il solo tratto fluviale del Castellano ancora in attesa di classificazione. Dei 72 punti di campionamento nella provincia di Pesaro salgono a 71 (99%) quelli che raggiungono l’eccellenza (erano 69 nel 2020); prestazioni migliorate anche nella provincia di Ancona, dove si consolida il trend positivo con il 97% delle acque in classe Eccellente (94% nel 2020), e in quelle di Macerata e Fermo che migliorano raggiungendo rispettivamente il 72% (68% nel 2020) e 76% (64% nel 2020) di Eccellenze. Bene anche i bacini lacustri del Maceratese, Borgiano, Castreccioni e Fiastrone che hanno ottenuto per la stagione 2021 la classe Eccellente, ad esclusione di un tratto soltanto del lago di Borgiano che risulta in qualità Buona. Per quanto riguarda la provincia di Macerata durante la stagione balneare 2021, i campionamenti routinari previsti da calendario nelle acque di balneazione a Porto Recanati sono risultati tutti conformi ai limiti ad eccezione del tratto che si trova 300 metri a nord della foce del fiume Potenza. L’area è stata interessata da un inquinamento di breve durata dal 20 al 21 maggio a causa di abbondanti piogge. I valori del campionamento routinario non conforme sono stati sostituiti dai dati conformi ottenuti dal campionamento aggiuntivo eseguito dopo 7 giorni dalla conclusione dell’evento inquinante e nel complesso la classificazione 2021 risulta migliorata rispetto a quella dell’anno precedente la zona a sud dello scarico Fiumarella che da buona passa a eccellente, mentre si registrano 2 declassamenti nelle aree denominate: 300 m Sud e 400 m Nord della foce del fiume Potenza che da buone passano a sufficienti. Ma le criticità restano tre in particolare: a 100 metri a sud della foce del fiume Musone, a 300 metri a sud della foce del Musone e a 500 metri a sud del Musone (la classificazione è scarsa). A Potenza Picena durante la stagione balneare 2021, le acque di balneazione sono risultate sempre conformi ai parametri e rispetto all’anno precedente, si evidenziano 2 miglioramenti di qualità, rispettivamente la zona chiamata “100 m Nord” scarico depuratore comunale che passa da Buona a Eccellente e la zona chiamata “100 m Sud” scarico depuratore comunale che passa da sufficiente a buona. Qualche problema si è verificato anche a Civitanova nella zona a nord della foce del fiume Chienti. L’area è stata interessata da un inquinamento di breve durata anche qui nelle giornate di maggio. Interdetta alla balneazione nel periodo compreso tra il 17 e il 20 luglio la zona a nord del fosso Castellaro a causa dell’apertura degli scolmatori. Nel complesso a Civitanova la classificazione della acque è ovunque eccellente ad eccezione della zona che si trova 400 metri a nord della foce del fiume Chienti, dove le acque sono classificate Buone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X