Porto Potenza, ci pensa Recanati
Salta il fattore campo nel girone F

SECONDA CATEGORIA: IL PUNTO, LA TOP 11 E IL PERSONAGGIO - L'attaccante entra dalla panchina e piega il Montegranaro, trascinando i suoi da soli al primo posto del girone E. Nell'altro raggruppamento tutto maceratese l'unica vittoria interna è della capolista Borgo Mogliano: 3 a 2 al Pollenza
- caricamento letture

 

Top-11-Seconda-terza-giornata

La Top 11

 

di Michele Carbonari

Il Porto Potenza è l’unica maceratese a punteggio pieno in Seconda categoria. I ragazzi di Enrico Carinelli occupano la prima posizione nel girone E, grazie al successo interno e di misura contro il Montegranaro: decisivo il tiro dal limite del subentrato Recanati.

Morrovalle-2021-2022-325x217

Il Morrovalle

Quello della capolista è uno dei cinque 1 a 0 della terza giornata d’andata, dove l’unica a far saltare il fattore campo è la Vigor Montecosaro, che vince il derby giallorosso in casa della Monteluponese: determinante Biondi, sulla ribattuta di una precedente conclusione di Francesco Tomassini nel secondo tempo. Un guizzo di Paciaroni, invece, trascina il Montecassiano contro il Real Porto, mentre il rigore a tempo scaduto di Teodori regala al Real Molino il primo successo in campionato (ai danni del Santa Maria Apparente). Claudio Gnanzou, attaccante del Morrovalle, punisce un errore difensivo del Veregra, mentre il Città di Civitanova non ha pietà del Telusiano: Liguori, Malaccari e Paci calano il tris interno. Pari e patta fra Csi Recanati e Aries Trodica, dove accade tutto nel primo tempo: i gialloverdi Barbaccia e Pigini aprono e chiudono le danze, nel mezzo timbrano il cartellino Menghini e Giustozzi. Lo United Civitanova subisce una cinquina a Casette d’Ete.

agnetti

Andrea Agnetti, bomber dell’Abbadiense

Nel girone F invece salta completamente il fattore campo. L’unica a farlo rispettare è il Borgo Mogliano, che cala il tris casalingo ai danni del Pollenza (al quale non basta la doppietta di Francesco Patrassi: a segno su azione e rigore). Realizza due gol anche il biancorosso Daniele Appignanesi (in entrambi i casi sugli sviluppi di corner), che sommati a quello di Okere permette ai ragazzi di Persichini di tornare da soli in vetta alla classifica a quota 7 punti. Ad una lunghezza un trio. L’Atletico Macerata scala la classifica forte del tris ottenuto a Sefro grazie alle reti di Piccioni, Firmani e Ortenzi. L’Abbadiense espugna Colmurano, terreno amico del Ripesanginesio, punito dall’incornata di Agnetti giunta nella seconda frazione di gioco. Al palo invece il Sarnano, che in zona Cesarini subisce la sconfitta interna contro la Vigor Macerata: determinanti Kone (stop e tiro sul lato opposto) e Ricci (in mischia di testa). Vano il gol locale di Aquino, su calcio piazzato.

Atletico-Macerata

L’Atletico Macerata

L’ultimo blitz di giornata lo piazza la Belfortese, corsara nella tana della Treiese: decisivo il tiro al volo da fuori area di De Ronzi (entrambe le formazioni chiudono in dieci). Chiudono il turno tre partite finite 1 a 1. La più rocambolesca è quella di Gualdo, dove il Petriolo, riesce ad acciuffare il pareggio solo nel finale con la punizione di Carnevali sotto l’incrocio. I padroni di casa, che chiudono in nove, avevano aperto le marcature a fine primo tempo con Agamennoni, a segno dopo la traversa del rossoblu ospite Ciurlanti. Sempre nei minuti conclusivi, la Pennese riesce ad agguantare la Palombese: Marcoaldi (punizione dalla distanza) risponde a Vergari. A San Ginesio, ospite la Juventus Club Tolentino, fanno tutto i padroni di casa: nella ripresa prima autogol di Daniele Francia, poi il gol di Verdicchio (di testa su angolo).

Cingolana-San-Francesco

La Cingolana San Francesco

Nel girone D trovano il primo successo Esanatoglia e Victoria Strada. Gli uomini di Ferranti mostrano la manita nella tana della Cameratese, grazie alle doppiette di Piccolini (assist di Santoni e rigore da lui stesso procurato) e di Mariani (dal limite a fil di palo e stop e tiro ad incrociare), oltre al tap in di Grelloni in mischia. I gialloblu di mister Fugante, sabato in campo per l’intera partita, trionfano in rimonta 2 a 1 tra le mura amiche contro il Terre di Lacrima: determinanti Gigli (in mischia) e Montecchiarini (al volo sotto il sette), che in precedenza sbaglia un penalty. Stesso risultato, ma in trasferta, per i cugini della Cingolana San Francesco, che sbancano il campo della Serrana trascinati da Bocci e Tiranti, due gol in fotocopia: azione iniziata sulla destra da Bufarini e chiusa nel secondo palo.

La top 11 (4-3-3): Mobili (Morrovalle); Rapari (Real Molino), Paciaroni (Montecassiano), Bartoli (Vigor Montecosaro), Ricci (Vigor Macerata); Marini (Abbadiense), Daniele Appignanese (Borgo Mogliano), Marchegiani (Cingolana); Mariani (Esanatoglia), Recanati (Porto Potenza), Fratini (Atletico Macerata). All.: Fugante (Victoria Strada).

Il personaggio della settimana: Recanati (Porto Potenza). L’attaccante entra dalla panchina e dopo appena un quarto d’ora risolve la contesa con una giocata da tre punti, quelli utili per consentire alla sua squadra di posizionarsi da sola al primo posto in classifica a punteggio pieno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X