Rete di ciclovie a Macerata
«Risorse per 3 milioni di euro»

PROGETTO finanziato dal Contratto istituzionale di sviluppo, il sindaco Parcaroli: «Permetterà un coinvolgimento dell’interna città, dal centro alla periferia, con scorci meravigliosi sulle nostre campagne, colline e fiumi che ci permetteranno di valorizzare e promuovere il nostro bellissimo territorio»
- caricamento letture
finanziamento-ciclovia

Il tracciato della ciclovia

 

«Oltre tre milioni di euro di finanziamento per i percorsi ciclopedonali di Macerata». E’ quanto annuncia l’amministrazione comunale, l’intervento, finanziato per 3.033.000,00 euro dal Cis Sisma (Contratto istituzionale di sviluppo), è finalizzato alla realizzazione di una rete di ciclovie all’interno del territorio comunale e al momento è stato redatto lo studio di fattibilità tecnico-economica.

Parcaroli_AndreaBocelli_FF-8-325x217

Il sindaco Sandro Parcaroli

Successivamente si procederà con le ulteriori fasi di progettazione (definitivo) e con la apposizione del vincolo preordinato all’esproprio che permetterà poi la realizzazione del progetto esecutivo. «Una notizia importante per Macerata che, con progetti moderni e innovativi, sposa l’idea della mobilità sostenibile guardando al futuro – ha commentato il sindaco Sandro Parcaroli -. La ciclovia permetterà un coinvolgimento dell’interna città, dal centro alla periferia, con scorci meravigliosi sulle nostre campagne, colline e fiumi che ci permetteranno di valorizzare e promuovere il nostro bellissimo territorio. Un ringraziamento alla Regione Marche per aver sostenuto e finanziato il progetto». L’anello ciclopedonale, che si congiungerà anche con la Ciclovia Adriatica, collegherà le vallate del Chienti e del Potenza e permetterà di valorizzare tutto il territorio a partire dalle bellezze paesaggistiche e naturalistiche fino alle attività di ristorazione e commerciali. Con questo importante intervento, la volontà dell’Amministrazione è «di promuovere un turismo sempre più sostenibile che permetta a Macerata di diventare un polo di attrazione turistica per gli amanti delle due ruote. Il progetto permetterà anche di valorizzare le zone verdi e i parchi della città – saranno interessati il parco urbano di Collevario, l’area verde e il parco urbano di Fontescodella e il parco di Villa Lauri -, il centro storico, i quartieri e le frazioni. L’intervento – conclude l’amministrazione – sarà interessato da una programmazione per lotti successivi. I percorsi ciclopedonali si sviluppano in modo congiunto con un altro intervento in atto da parte della Comunità Montana Potenza Esino Musone: oltre infatti al percorso ciclabile saranno anche realizzate delle stazioni di ricarica per le bici elettriche e la segnaletica dedicata».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X