Palazzo comunale di Tolentino,
intervento da oltre 6 milioni

SISMA - Era stato danneggiato dal terremoto, approvato progetto di fattibilità
- caricamento letture

 

palazzo-comunale-tolentino-1-650x488

Il palazzo comunale di Tolentino

 

«Il Palazzo Comunale di Tolentino è stato danneggiato dai ripetuti eventi sismici che si sono verificati a partire dal 24 agosto 2016, tanto che dopo vari sopralluoghi è stato dichiarato inagibile. L’ordinanza del Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione n.56 del 10 maggio 2018, per la parte relativa alla Regione Marche, ammonta a 540.590.401,86 euro per complessivi 318 interventi, comprendenti scuole, municipi e altre opere pubbliche, tra i quali è ricompreso anche quello relativo al Palazzo Comunale di Tolentino». 

palazzo-comunale-tolentino-2-300x400In una nota il Comune annuncia: «L’ufficio speciale ricostruzione, con riferimento alla valutazione della Cir ha indicato l’importo per la realizzazione dell’intervento pari a complessivi sei milioni e 200mila euro e ha comunicato l’esito positivo. Pertanto il sindaco e la giunta hanno approvato il documento preliminare alla progettazione (Dpp) e redatto dal Rup, che descrive lo stato dell’edificio, le direttive per la realizzazione degli interventi di riparazione danni e miglioramento sismico del Palazzo Comunale, oltre a definire i criteri, le modalità ed i tempi da rispettare. Questa approvazione consente di indire la procedura di gara per l’individuazione del soggetto a cui affidare la progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva, esecutiva e il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, risultando verificata la carenza in organico di personale che possa, nei tempi programmati per l’intervento, riuscire contestualmente a svolgere le funzioni di istituto, e per la necessità di affidare l’incarico a professionalità aventi le competenze e qualificazioni specialistiche necessarie e che abbiano consolidata esperienza. Con lo stesso atto è stata approvata anche la documentazione presentata all’Usr-Marche per la verifica di Congruità dell’Importo Richiesto (Cir) che prevede l’importo complessivo dell’intervento, come detto, pari a sei milioni e 200mila euro».

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X