Lube, tutto facile con Cisterna:
3 a 0 e di nuovo in vetta

VOLLEY SUPERLEGA - Gara a senso unico all'Eurosuole Forum di Civitanova e controsorpasso su Perugia. Juantorena migliore in campo, il rientrante Rychlicki top scorer, De Cecco ispirato in regia. Sabato l'anticipo a Ravenna
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
lube-latina-5-650x433

La grinta di capitan Juantorena durante il match di questa sera

 

di Mauro Giustozzi

 Capitan Juantorena mette il timbro sul successo nel recupero della nona giornata del girone di andata contro Cisterna, tre punti che valgono il controsorpasso della Lube su Perugia in vetta alla classifica. Gara a senso unico, con emozioni concentrate unicamente nel primo parziale, quando gli ospiti sono riusciti inaspettatamente a rientrare in gioco nel finale, annullando anche due palle set ai marchigiani. Troppo poco, però, per impensierire una Civitanova di gran lunga superiore al fanalino di coda della SuperLega. Differenza che è emersa in maniera lampante. Oltre a Juantorena che chiude con il titolo di mvp con il 62% in attacco, 3 ace e 2 muri, positiva la gara di un De Cecco ispirato e del rientrante Rychlicki top scorer che ha mostrato tutta la voglia che aveva di tornare a giocare dopo essere rimasto fuori contro Verona. Da applausi anche alcuni salvataggi di Balaso, mentre De Giorgi ha fatto rifiatare Leal dal secondo set in poi dando spazio al giovane Yant che si porta a casa un bel 67% in attacco.

lube-latina-2-325x217Contro la Top Volley degli ex Sabbi e Randazzo, nonché del tecnico Boban Kovac un passato illustre da giocatore nella Lube agli albori della serie A1, coach De Giorgi torna al sestetto tipo, col rientro da titolare di Rychlicki tenuto a riposo nella sfida contro Verona. Buon approccio dei civitanovesi che spingono subito forte con il servizio per creare problemi al punto debole dei pontini, la ricezione. Juantorena e Leal (ace) firmano il primo allungo che viene ricucito dall’ottimo Tillie. Con la battuta di De Cecco ed il muro di Rychlicki la Lube vola via sull’11-6: le sicurezze dei marchigiani da una parte e le difficoltà di Cisterna dall’altra fanno sì che il punteggio si dilati grazie ad una pipe di Juantorena e la palla sparata fuori da Sabbi (16-10). Cisterna getta nella mischia anche Cavuto e Sottile per cercare di invertire il trend negativo e risalire la china. Con un break di 6-0 ispirato soprattutto da Szwarc i laziali tornano in scia a Civitanova (21-20), con De Giorgi costretto a chiamare time out. Inatteso il finale punto a punto, con l’accelerata data da Leal e Simon (muro), Cisterna annulla due palle set ma è poi il sevizio di Randazzo a rete a chiudere i giochi.

lube-latina-3-325x217L’avvio del secondo è nel segno di un Rychlicki scatenato al servizio dopo che aveva chiuso il primo set col 71% in attacco: l’opposto lussemburghese è una sentenza dai nove metri e la ricezione avversaria va letteralmente in tilt, con la Lube che guadagna un importante 10-3. Cisterna subisce, commette anche qualche errore di troppo al servizio ed in attacco e così è gioco facile per i cucinieri tenere saldamente in pugno l’inerzia della partita. Civitanova gioca e si diverte con azioni spettacolari mentre la banda di Boban Kovac prima incassa e poi si rivitalizza improvvisamente quando meno te l’aspetti: grazie al servizio di Tillie infila un break di 6-1 che fissa il punteggio su un più dignitoso 17-12. Giusto il tempo per risvegliare i marchigiani che si affidano anche al giovane Yant che fa rifiatare Leal, per andare a prendersi anche questo secondo parziale. Qualche segnale di Cisterna in avvio di terzo parziale: pontini che subiscono però il ritorno di Civitanova e s’infilano anche in errori gratuiti che favoriscono gli avversari. Così quando Anzani mette giù l’attacco del 16-12 per i pontini si profila l’ennesima sconfitta stagionale. Che viene concretizzata dalla battuta di capitan Juantorena che regala l’ultimo strappo verso un successo che non è mai stato in discussione, in un testacoda dove si è vista l’enorme differenza tra i due sestetti.

lube-latina-4-325x217Sabato alle 18 Lube di nuovo in campo nell’anticipo a Ravenna (diretta tv) prima di concentrarsi sulla settimana di Champions League, con la ‘bolla’ a Tours in Francia con tre partite in altrettanti giorni contro le avversarie del suo girone.

CIVITANOVA – CISTERNA 3-0 (25-23, 25-15, 25-17)

LUBE CIVITANOVA: De Cecco, Juantorena 12, Anzani 6, Rychlicki 13, Leal 8, Simon 8, Balaso (L), Hadrava, Yant 5, Marchisio (L), Larizza. NE.: Kovar, Diamantini, Falaschi. All. De Giorgi.
TOP VOLLEY CISTERNA: Tillie 6, Szwarc 7, Sabbi 10, Randazzo 3, Krick 5, Seganov, Cavaccini (L), Cavuto 1, Sottile, Onwurelo, Rossato. NE.: Rossi, Rondoni (L). All. Kovac.
ARBITRI: Saltalippi e Brancati.
NOTE: durata set: 30’, 24’, 23’, totale 77’. Lube: bs. 15, v. 7, m. 9, e. 23. Top Volley: bs. 10, v. 4, m. 4, e. 20.

lube-latina-1-650x445



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X