Ospedale unico di secondo livello,
Patassini bacchetta Marconi e Micucci:
«Ci fanno o ci sono?»

SANITA' - L'onorevole leghista critica l'atteggiamento dei due consiglieri regionali, che con una mozione chiedono di equiparare la futura struttura provinciale a quella di Marche-Nord: «Hanno obbedito ai diktat del Pd regionale e ora vogliono farci credere di averci ripensato per il bene di Macerata?»
- caricamento letture
Lega_Macerata_FF-1-650x552

L’onorevole Tullio Patassini

 

«Marconi e Micucci sulla sanità maceratese ci fanno o ci sono? Dove stavano questi due ‘prodi’ consiglieri regionali di maggioranza quando Ceriscioli ha disposto che l’ospedale di Pesaro fosse equiparato a quello di Torrette? Hanno obbedito ai diktat del Pd regionale e ora vogliono farci credere di averci ripensato per il bene di Macerata?». L’onorevole leghista Tullio Patassini punta il dito contro i consiglieri regionali Luca Marconi (Udc) e Francesco Micucci (Pd) che hanno presentato una mozione alla giunta regionale perché il futuro ospedale unico maceratese segua lo stesso iter di quella pesarese. «C’è una mancanza di rispetto totale in questa vicenda che ha dell’assurdo – continua Patassini – Questi signori rappresentano il territorio maceratese in Regione, dove si prendono decisioni vitali sulla sanità. Delle due l’una: o, come si dice, se c’erano dormivano, o le proteste dei loro stessi elettori li spingono a salvarsi in corner». Patassini, ribadendo che la Lega è a favore degli ospedali di rete come reale presidio alla salute dei cittadini, cita le motivazioni addotte da Marconi e Micucci come prova concreta della disparità di trattamento tra cittadini. «Troppo comodo – continua Patassini – che esponenti della maggioranza regionale come Marconi e Micucci sottoscrivano la scelta di dotare il territorio pesarese di un presidio ospedaliero unico di secondo livello che, a loro avviso, va plaudita e solo qualche tempo dopo ritengano necessario equiparare a Pesaro anche l’ospedale di Macerata perché avrà capienza simile come simile è il numero di abitanti delle due province. Cari signori consiglieri non è questione di numeri, ma di persone». A sostegno delle critiche di Patassini, il senatore Paolo Arrigoni, responsabile Lega Marche, ricorda come analogamente il Pd votò il decreto periferie in parlamento salvo poi accusare il governo di scippo invitando, come in questo caso, i sindaci alla mobilitazione. Marconi e Micucci dichiarano “imprescindibile prevedere che anche il futuro ospedale unico di Macerata sia considerato di secondo livello”? – conclude Patassini – Ma lo sanno che prevedere vuol dire vedere in anticipo? Sono fuori tempo o fuori strada? Di sicuro sono fuori dal mondo, chiusi nelle spire della politica delle poltrone, non certo del servizio ai cittadini che è fatto anche di tutela della salute con posti letto in ospedali di rete qualificati».

Ospedale unico : «A Macerata sia di secondo livello», la proposta di Micucci e Marconi

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X