facebook twitter rss

Consiglio comunale aperto
sulla situazione post sisma

TOLENTINO - L'assise aperta al pubblico fissata per il 15 novembre alle 15,30 nella biblioteca Filelfica. C'è tempo fino a martedì prossimo per prenotare l'intervento
martedì 6 novembre 2018 - Ore 20:03 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Messe in sicurezza in viale Vittorio Veneto, Tolentino

 

Convocato il Consiglio comunale aperto sulla situazione di Tolentino dopo il terremoto di due anni fa. L’appuntamento, salvo modifiche decise dai capigruppo questo giovedì, è fissato per il 15 novembre alle 15,30 (seconda convocazione alle 16) nell’auditorium della biblioteca Filelfica.  A chiedere un’assise aperta al pubblico inizialmente sono stati i consiglieri Martina Cicconetti e Gian Mario Mercorelli del Movimento 5 stelle, che hanno trovato una firma di sostegno da parte di tutti i colleghi escluse le liste Tolentino nel cuore e Tolentino popolare. Questo Consiglio comunale aperto permette a chiunque di prendere parola in assise su uno dei temi più d’attualità per la città: il terremoto di due anni fa. Sono ancora circa 4mila infatti gli sfollati a Tolentino e, come in altre realtà della provincia danneggiate dal sisma, la ricostruzione delle case inagibili stenta a ripartire. Inoltre l’amministrazione di Tolentino non ha chiesto le soluzioni abitative d’emergenza, per cui ci sono ancora circa 200 persone che vivono da due anni nell’area container e decine di altre in attesa che siano disponibili o costruiti gli appartamenti Erap finanziati con i fondi dell’emergenza. Per prenotare il proprio intervento bisogna telefonare ai numeri 0733901234 e 0733901236 entro le 12 del 13 novembre. Il Movimento 5 stelle di Tolentino ha chiesto inoltre ai capigruppo consiliari la possibilità di spostare l’orario dell’assise per permettere a più persone di partecipare. La decisione sarà comunicata questo giovedì.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X