Maceratese-Pordenone,
rischio porte chiuse

LEGA PRO - L'osservatorio sportivo del Ministero dell'Interno ha riscontrato problemi per il servizio steward
- caricamento letture
Maceratese-Pordenone rischia di giocarsi a porte chiuse all'elvia Recina

Maceratese-Pordenone rischia di giocarsi a porte chiuse all’elvia Recina

 

di Andrea Busiello

Maceratese-Pordenone rischia di essere giocata a porte chiuse. Il match in programma sabato alle 16,30 all’Helvia Recina potrebbe essere giocato in assenza di pubblico. A spiegare la motivazione ci pensa il Ministero dell’Interno con una nota apparsa nell’apposita sezione dedicata all’osservatorio sportivo: “Per l’incontro di calcio Maceratese-Pordenone, in considerazione dell’attuale indisponibilità del servizio di stewarding, qualora tale carenza sussistesse, il Prefetto di Macerata, sentito il Questore, è pregato di valutare la possibilità di disporre che la gara venga disputata in assenza di pubblico”. La Maceratese nei giorni scorsi sembrerebbe aver deciso di non collaborare più con la società che gestiva la sicurezza e avrebbe deciso di affidarsi a un’altra azienda ma, ad oggi, il Gos (gruppo operativo sicurezza) non avrebbe dato il parere positivo per il nuovo gruppo di lavoro perchè non sono state effettuate le prove sul campo previste dal regolamento in tema di manifestazioni sportive. Si attendono comunicazioni ufficiali da parte della Prefettura nelle prossime ore. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X