Bucchi: “Pareggio giusto”
Tardella: “Siamo a due punti dalla salvezza”

IL POST MACERATESE-ANCONA - Il tecnico e la presidentessa concordi nell'analizzare la gara contro i dorici. L'allenatore ospite Cornacchini: "Non sono soddisfatto del punto". I biancorossi scendono a -10 dalla vetta ma mantengono cinque punti di vantaggio sulla quarta posizione
- caricamento letture
La presidente Tardella ha seguito il match in gradinata

La presidente Tardella ha seguito il match in gradinata

L'allenatore della Maceratese Cristian Bucchi

L’allenatore della Maceratese Cristian Bucchi

 

di Andrea Busiello

Il pareggio è il risultato più giusto per quanto fatto vedere in campo dalle due squadre“. La disamina del match dell’allenatore della Maceratese Cristian Bucchi è chiara sull’1 a 1 maturato all’Helvia Recina contro l’Ancona (leggi la cronaca della gara). “L’obiettivo era provare a vincere ma l’Ancona ha dimostrato di essere una squadra tosta e sono convinto che queste due formazioni si giocheranno qualcosa di importante fino alla fine”. Una bella giornata di sport all’Helvia Recina: “Bellissima cornice di pubblico – dice Bucchi – i ragazzi meritavano uno stadio così. Prima della partita i nostri tifosi mi hanno regalato una sciarpa della Maceratese e li ringrazio per questo pensiero carino”. Il campo non ha permesso alla squadra di dialogare bene: “Stoppare la palla all’Helvia Recina diventa un’impresa – dice l’allenatore – per metterla giù ci vogliono almeno due o tre tocchi e questo non agevola chi prova a fare la manovra ma anche oggi i ragazzi hanno disputato un’ottima prova”.

Il risultato di parità è giusto anche per la presidente Maria Francesca Tardella che ha visto il match dalla gradinata per esprimere il proprio dissenso rispetto alla decisione della prefettura sulla vendita dei biglietti (leggi l’articolo): “Voglio rivedere l’episodio del rigore ma credo che il pareggio sia il risultato più giusto tra queste due società che fuori dal campo sono vicine tra loro. Alla Maceratese mancano due punti per la salvezza poi potremo pensare ad altro: mi auguro che due squadre marchigiane si possano giocare qualcosa di importante”.

I giocatori della Maceratese salutano i propri beniamini a fine gara

I tifosi della Maceratese salutano i propri beniamini a fine gara

Classifica Lega Pro

Il rammarico dell’esterno Raffaele Imparato è non aver gestito meglio il finale di primo tempo: “Sarebbe stato importante andare negli spogliatoi in vantaggio. Il rigore? Dal campo mi sembrava esserci a dire la verità”. Sulla sponda dorica a prendere la parola è stato mister Giovanni Cornacchini: “Non sono soddisfatto del punto, volevamo vincere e ci abbiamo provato in tutte le maniere. Sono contento della prova dei ragazzi che hanno giocato bene in un campo al limite della praticabilità. Gli episodi? Il rigore era netto, sul gol loro se la palla era dentro dico bravo al guardalinee”. Con i match giocati nel pomeriggio la classifica vede la Spal (vittoriosa 4 a 1 sul Prato) in vetta a +10 dalla Maceratese terza. L’Ancona resta quarta a -5 dai biancorossi e perde terreno in ottica play off anche il Siena, superato a domicilio 2 a 0 dal Santarcangelo.

(In basso la galleria fotografia di Lucrezia Benfatto e Andrea Petinari)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X