Maceratese, Nacciarriti suona la carica:
“Non ho digerito il derby d’andata,
riprendiamoci quei due punti persi”

LEGA PRO - L'amministratorte delegato biancorosso commenta il momento della squadra e analizza il lavoro svolto. L'appello ai tifosi: "Spero che vengano in tanti perché i ragazzi lo meritano, sono convinto che possiamo ripetere la gara di Pontedera anche nel risultato"
- caricamento letture
L'amministratore delegato della Maceratese Marco Nacciarriti

L’amministratore delegato della Maceratese Marco Nacciarriti

 

Marco Nacciarriti, 45enne di Rosora, vicino a Fabriano, ragioniere tributarista, amministratore delegato della Maceratese dall’inizio della stagione, si considera un maceratese doc. Per lui vincere il derby con l’Ancona non è questione di vita o di morte, ma vorrebbe “riprendersi i due punti persi all’andata…”.

 Che cosa rappresenta per lei questa sfida?

«Non produce in me un impatto devastante dal punto di vista emotivo. Piuttosto mi interessano i tre punti che vorremmo fare nostri alla fine della sfida per poter allungare la striscia positiva di triple».

Dal punto di vista tecnico-tattico, se a Bucchi dovessero mancare i centrali difensivi Fissore ed Altobelli contemporaneamente, potrebbero esserci delle difficoltà?

«Non penso proprio, perché il mister ha a disposizione, dopo la finestra di mercato di gennaio, una rosa ampia. Chi scende in campo non fa assolutamente rimpiangere chi non è disponibile e del resto il ruotare gli effettivi da parte del nostro allenatore negli ultimi tre confronti ha portato a tre vittorie di fila. Abbiamo tanti titolari».

Che cosa ha contribuito a riportare la Maceratese ad alta quota?

«Una buona campagna rafforzamento e la ritrovata consapevolezza nei nostri mezzi. Secondo me i recenti tre successi di fila ci hanno riportato dove meritavamo di stare. Piuttosto, non ho ancora digerito la mancata vittoria in casa dell’Ancona all’andata. Era alla nostra portata».

Torniamo al mercato di gennaio, qual è il suo giudizio?

«È stato ottimo. Non abbiamo preso giocatori dai nomi altisonanti, ma ragazzi fortemente motivati, che hanno saputo integrarsi con lo spirito dello spogliatoio entrando in punta dei piedi».

Di Colombi cosa pensa?

«Noi continuiamo ad attendere un bomber principe come Giordano Fioretti, i cui tempi di recupero si stanno accorciando sensibilmente, ma in Matteo Colombi abbiamo creduto subito, tant’è che è nostro. È stato un po’ come il…ratto delle Sabine. Molte società lo stavano corteggiando ma solo noi siamo stati capaci di convincerlo. Si è inserito molto bene».

Giulio Spadoni e Marco Nacciarriti: lo staff della Maceratese che ha condotto le operazioni di mercato

Marco Nacciarriti con Giulio Spadoni, lo staff della Maceratese che ha condotto le operazioni di mercato

Sinceramente, Nacciarriti dà qualche volta un’occhiata alle concorrenti degli altri gironi facendo un pensierino ai play-off?

«No perché è ancora troppo presto. Dobbiamo concentrarci sulle prossime partite e incamerare altri punti pesanti. È però altrettanto vero che non temiamo nessuno».

Che voto darebbe alla squadra, allo staff tecnico ed alla dirigenza?

«Un bel 9 a mister Bucchi ed al suo staff, 8 alla squadra che può fare ancora meglio. Per quanto riguarda la dirigenza siamo in itinere, per ora solo la sufficienza. Con la speranza che a fine stagione siano gli altri a gratificarci con un bel voto».

Il tuo appello ai tifosi per il derby di domenica?

«Devono venire allo stadio in massa perché più volte ho detto che sono sempre stati il nostro 12° uomo. Stavolta potrebbero risultare il 13°, 14°, 15° uomo. Vengano in tanti perché i ragazzi lo meritano. Sono convinto che possiamo ripetere la gara di Pontedera. Anche nel risultato».

Intanto, è stata resa nota la terna di Maceratese-Ancona. Il derby sarà arbitrata da Daniele Viotti di Tivoli, coadiuvato da Francesco Oliviero di Ercolano e Valerio Vecchi di Lamezia Terme.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X