Carisj chiude i rubinetti,
tagliati i fondi per Unimc

Fase di riassetto per il distaccamento jesino dell'ateneo dopo l'annuncio del presidente della fondazione Alfio Bassotti. Il rettore Lacchè: "E' una delle migliori sedi delle Marche, manterremo tutti i corsi"
- caricamento letture
Il rettore Lacché

Il rettore di Unimc Luigi Lacché

 

di Federica Nardi

La sede jesina dell’università di Macerata accusa lo scossone di Banca Marche. La fondazione Cassa di risparmio di Jesi ieri ha reso nota la drammatica situazione che in seguito al decreto Salva banche ha portato a interrompere ogni erogazione, compreso il finanziamento alla fondazione Angelo Colocci, che sostiene economicamente la sede jesina di Unimc. Alla fondazione Colocci partecipano il comune di Jesi, la fondazione Carisj, Banca delle Marche e Banca Popolare di Ancona. Dopo le conseguenze del dissesto di Banca Marche alla fondazione vengono a mancare i fondi con cui Carisj partecipava indirettamente al finanziamento del distaccamento di Unimc. Ma la volontà di tutti, a partire dal rettore Luigi Lacchè, è di lavorare per trovare una soluzione. «La sede di Jesi va benissimo, è il nostro miglior distaccamento nelle Marche – spiega Lacchè – Ora affronteremo questo problema di riassetto. Il comune di Jesi e la fondazione stanno lavorando per trovare altre risorse, mi sono confrontato con il presidente della fondazione Colocci e con il sindaco e c’è l’impegno per arrivare a una soluzione». L’università di Macerata a Jesi manterrà quindi tutti i corsi già attivati in Scienze dell’amministrazione pubblica e privata, Scienze giuridiche applicate, i master e i corsi di formazione professionale. «Da parte nostra le cose non sono cambiate – dice Lacchè – c’è in atto la convenzione e noi come università continueremo a mettere a disposizione i docenti. Sono vent’anni che siamo a Jesi e la sede è adeguata e funzionale. Solo quest’anno i corsi a hanno più di duecento matricole».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X