Sacchi: “La Giunta piange miseria
ma spende 60mila euro
per le Olimpiadi”

MACERATA - Il consigliere e coordinatore di Forza Italia chiede di sapere come verranno spesi i soldi e quale sarà il ritorno economico
- caricamento letture
Il consigliere Riccardo Sacchi

Il consigliere Riccardo Sacchi

La provincia di Macerata si prepara alle Olimpiadi. Coinvolto nell’organizzazione anche il comune di Macerata. Critico sulla spesa necessaria il consigliere e coordinatore di Forza Italia Riccardo Sacchi:
«Il Sindaco e la Giunta piangono miseria – scrive in un comunicato –  ma poi trovano ben 60.000 euro da spendere per aderire alla V° Edizione delle “Olimpiadi della Provincia di Macerata” organizzate dal Comitato provinciale del CONI. La Giunta ha provveduto in merito con le deliberazioni  94 e 104 del 12 e del 20 marzo 2014 e con apposito capitolo nel Bilancio 2014 (Cap. 1613023/1922) stanziando  60.000 euro su un totale di  150.000,00.
Verrebbe da chiedersi se le Olimpiadi brasiliane del 2016 siano state anticipate nella Città di Maria. Invece c’è poco da ridere.
Sia ben chiaro, qui nessuno mette in discussione l’importanza dell’attività e della competizione sportiva alla base del benessere della società del futuro, né si vuole sminuire il valore dell’esperienza che verrà fatta vivere ai giovani maceratesi. Tuttavia, ciò che desta forti perplessità è che, trattandosi di eventi sportivi pur sempre giovanili e territoriali (una volta non si chiamavano “Giochi della Gioventù”?) ed in tempi di grave difficoltà economica come i nostri, si spendono con disinvoltura  60.000 euro, mentre quotidianamente tante nostre associazioni e tante famiglie maceratesi in difficoltà si sentono rispondere dal Comune che “non ci sono le risorse” per finanziare questo o quel progetto, questo o quel servizio alla persona.

Un momento della scorsa edizione delle Olimpiadi maceratesi

Un momento della scorsa edizione delle Olimpiadi maceratesi

Le domande sorgono spontanee: come mai sono stati trovati così facilmente e velocemente 60.000 Euro per le Olimpiadi provinciali quando la Giunta sbandiera ai quattro venti che non vi sono risorse sufficienti per aiutare le famiglie in difficoltà? In tempi di crisi economica non sarebbe doveroso ricalibrare le priorità? E comunque, gli eventi da finanziare con soldi del Comune non dovrebbero essere caratterizzati dalla capacità di incrementare il turismo, e dunque l’economia cittadina? Eppure, la stagione lirica dello Sferisterio, fiore all’occhiello della città, ha patito consistenti tagli, Musicultura, che riempie l’arena, i teatri, gli alberghi per giorni e giorni, non costa poi tanto di più rispetto alle “Olimpiadi provinciali”. Ed allora, sarà interessante capire come verranno spesi in concreto i 60.000 euro. Solo per allestire un palco, per gonfiare palloncini, per accendere fiaccole e fuochi d’artificio? O c’è dell’altro? Quale saranno il ritorno e la visibilità mediatica garantite a Macerata ed al suo territorio? E soprattutto, quale sarà il ritorno economico? Se non arriveranno risposte convincenti a queste e ad altre osservazioni i tanti sospetti acquisteranno ancora più forza e sarà lecito ritenere che si tratta dell’ennesimo disperato spot elettorale del Sindaco ad un anno dalla scadenza del mandato e dell’ennesimo tentativo di assist a questo o a quell’assessore. Il tutto rigorosamente a spese dei cittadini!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X