TUTTI IN CAMPO PER LA LUBE
Pronti i progetti per il Palas

La società ha chiarito la sua posizione davanti ai consiglieri comunali. Assente il sindaco. Massaccesi “Siamo in sintonia, spero si possa chiudere in fretta questa vicenda ventennale e avere una struttura adeguata in città”. La spesa per i lavori di ampliamento va dai 2 ai 2,5 milioni di euro. Possibile il contributo di Banca Marche
- caricamento letture

 

 

Conferenza-Palasport-9-300x200

Da sinistra, il vice-presidente Albino Massaccesi, il diesse Stefano Recine e il responsabile dell’ufficio stampa Marco Tentella

 

di Matteo Zallocco

(foto-servizio di Guido Picchio)

“Tanto non serve a niente, so dieci anni che se parla de sto palazzetto. De chiacchiere ne avemo sentite tante”. E’ il commento di un tifoso della Lube al termine della conferenza stampa convocata questa mattina dalla società per fare chiarezza sulla questione Palas dopo le polemiche degli ultimi giorni a seguito della discussione in Consiglio comunale. Un commento che racchiude in sé tanta delusione ma anche tanta maceratesità. E in fondo queste parole fotografano anche il pensiero della Lube che questa mattina ha sottolineato di voler continuare ad essere protagonista in questa città,  ribadendo di non volere un nuovo Palas (leggi l’articolo) bensì l’adeguamento alle norme federali dell’attuale struttura di Fontescodella. “Vogliamo fare chiarezza su una questione (ahinoi!) ventennale, al di là delle problematiche e delle posizioni politiche che non ci interessano”, ha puntualizzato il vice-presidente Albino Massaccesi.

Conferenza-Palasport-6-300x199

I consiglieri Carelli, Borgiani e Tacconi con Recine e Massaccesi

Alla conferenza sono stati invitati il sindaco e tutti i consiglieri comunali: presenti quattro della maggioranza (Staffolani, Tartabini, Borgiani e Carelli, presidente della Commissione urbanistica) e otto dell’opposizione (Pistarelli, Tacconi, Guzzini, Conti, Carbonari, D’Alessandro, Salvatori e Tacconi). Assente il sindaco, nessun componente della Giunta ha sorprendentemente preso parte all’incontro, anche se Massacesi ha sottolineato di essere in stretto contatto con Carancini “che si sta impegnando per trovare una soluzione per l’ampliamento del Palas”.

Conferenza-Palasport-18-300x230

Coach Giuliani …in tribuna

“Siamo consapevoli della difficile situazione economica in cui si trova l’intero Paese – prosegue Massaccesi – ma non chiediamo certo di costruire il Ponte sullo Stretto. In questi 22 anni ci siamo accollati tutte le spese per i lavori di sistemazione di questa struttura; per la gestione del palazzetto si spendono invece circa 130mila euro all’anno, dei quali 80mila rappresentano il contributo del Comune. La Lube si rende disponibile a contribuire all’adeguamento del Palas pensando di rinunciare a questo contributo e chiedendo al nostro main sponsor, la Banca delle Marche, di aiutare il Comune nel sostenere la spesa per i lavori di ampliamento”.
Conferenza-Palasport-14-300x200Di che cifra stiamo parlando? “Insieme all’Amministrazione stiamo valutando quattro progetti, molto simili tra loro, che vanno dai 2 ai 2,5 milioni di euro. Inizialmente ci erano stati proposti progetti minimali, come quello dell’aggiunta di 300 seggiolini sugli spalti restringendo quelli attualmente presenti, ma questo non sarebbe stato accettato dai regolamenti federali visto che la struttura non avrebbe comunque raggiunto i 3.500 posti richiesti. Questi nuovi progetti prevedono invece l’abbattimento della parete senza spalti per realizzare lì nuove tribune e un nuovo tetto con la possibilità di utilizzare il fotovoltaico. Ora vogliamo capire se esiste la possibilità di arrivare fino in fondo per un intervento di questa entità”. Nessuna obiezione da parte dei consiglieri presenti, anzi qualcuno ha sottolineato l’esigenza di muoversi in fretta e portare i progetti in Commissione entro 15 giorni.
Conferenza-Palasport-17-300x200Velocizzare i tempi significherebbe – secondo i dirigenti della Lube – avere concrete possibilità di non pagare la famosa penale. “Se si raggiungerà l’accordo – spiega il direttore sportivo Recine – penso che la Lega possa rinunciare alla penale. Ovviamente quest’anno non possiamo chiedere un’altra deroga e saremo costretti a giocare fuori i play off scudetto”.
Ora la palla passa al Consiglio comunale di Macerata.

***

Qui sotto il comunicato della Lega Volley dello scorso anno dopo l’impegno da parte dell’Amministrazione comunale di ampliare il palazzetto:
comunicato-lube

 

Conferenza-Palasport-3-300x199   Conferenza-Palasport-4-300x281   Conferenza-Palasport-5-300x205     Conferenza-Palasport-7-300x220   Conferenza-Palasport-8-300x208

 

Conferenza-Palasport-1-300x204   Conferenza-Palasport-10-300x226   Conferenza-Palasport-11-300x199

Conferenza-Palasport-12-198x300   Conferenza-Palasport-13-300x200     Conferenza-Palasport-15-300x212   Conferenza-Palasport-16-300x200         Conferenza-Palasport-2-300x199



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X