Al Mof torna Degusta Opera,
il progetto Confartigianato

MACERATA - Il progetto omaggia gli ospiti con i prodotti di qualità del territorio nel settore food. ll 3 agosto, in occasione dell’anteprima giovani di Pagliacci, la festa "Benvenuti all’Opera"
- caricamento letture
Degusta-Opera-MOF22__PhSimoncini_1-325x217

La bag di Degusta opera

 

Continua la collaborazione tra Confartigianato e il Macerata Opera Festival, con l’associazione che ha organizzato per questa 58° edizione una serie di iniziative di accoglienza rivolte a turisti e pubblico dello Sferisterio, in collaborazione con le imprese del territorio. Il primo appuntamento in calendario è la seconda edizione di Degusta Opera, progetto d’ospitalità che omaggia gli ospiti del Mof con i prodotti di qualità del territorio nel settore food.

Degusta Opera, nato nell’estate 2021 per affiancare la prestigiosa stagione lirica alle produzioni artigianali tipiche, ha ottenuto subito l’apprezzamento del pubblico, tanto che quest’anno Confartigianato ha scelto di allargarne gli orizzonti.

I gruppi di turisti che provengono da fuori regione, infatti, verranno omaggiati con un’elegante bag, appositamente creata, dove all’interno troverà posto uno degli articoli di maggior pregio delle nove imprese aderenti e una scheda dove conoscere meglio le realtà che valorizzano la tradizione agroalimentare locale.

Le aziende aderenti sono: Forneria Garibaldi – Macerata; Forno Taccalite – Collemarino; Lab di Luigi Bellesi – San Ginesio; L’Arte Bianca dal 1919 – Macerata; L’Ulivo di Nonno Amato – Morrovalle; I Sette Artigiani – Colmurano; Olive Gregori – Montalto delle Marche; Tre Mori – Tolentino; Truffle Wold Srl – Porto San Giorgio. Inoltre, per dare maggiore visibilità alle imprese che partecipano offrendo le loro eccellenze, verranno allestiti degli appositi corner promozionali collocati nei punti di maggiore interesse turistico di Macerata e nell’info point in piazza Libertà.

«Degusta Opera è un progetto felice, che ha ottenuto immediatamente il gradimento del pubblico dello Sferisterio – le parole del presidente di Confartigianato Enzo Mengoni – Vista la sua valenza, abbiamo deciso di ampliare la portata, andando ad intercettare quei turisti che vengono da fuori regione e che in questo modo possono portarsi a casa un ricordo del sapore genuino delle Marche. Lo Sferisterio è un palco che promuove un momento alto di cultura e ci piace pensare che Degusta Opera possa essere una piccola appendice e pretesto per far scoprire a chi raggiunge il Mof tutto il buono dei nostri territori. Ringraziamo il Comune di Macerata e il Macerata Opera Festival per la proficua collaborazione, che nei prossimi giorni sarà particolarmente ricca».

Infatti, il 3 agosto, in occasione dell’anteprima giovani di Pagliacci, ci sarà spazio per una grande festa organizzata da Confartigianato con “Benvenuti all’Opera”.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X