Futuri avvocati e magistrati
a colloquio con i detenuti

RIPRESI in presenza gli incontri. Protagonisti, con la collaborazione dell'associazione Justa, i futuri legali e magistrati del corso di Procedura penale Unicam e della Scuola di specializzazione delle professioni legali Unimc
- caricamento letture

carcere-barcaglione

 

Una scuola di vita per chi vuole fare il magistrato o l’avvocato gli incontri con i detenuti. Una tradizione, per gli studenti di Unicam e di Unimc che si era interrotta con il Covid (ma proseguita da remoto) e che da pochi giorni è ripresa dopo una sorta di anteprima con la simulazione di un processo per i reati del cosiddetto “codice rosso”, con la visita alla Casa di reclusione di Ancona-Barcaglione.

Ora sono riprese tutte le attività didattiche attive, dove protagonisti sono i futuri legali e magistrati, che da oltre trent’anni il corso di Procedura penale Unicam e della Scuola di specializzazione delle professioni legali Unimc (docenti Fabio Maria Grifantini e Rocco Dragonetti) organizzano in collaborazione con l’associazione Justa – Laboratorio di Giustizia -. I colloqui tra studenti e detenuti sono ripresi in presenza dopo che con la pandemia si erano svolti da remoto.

formaggio-barcaglione

Il formaggio prodotto dal Barcaglione

Il tutto grazie alla direttrice della casa di reclusione, Manuela Ceresani (a capo anche del carcere di Montacuto), che da tempo ha “aperto” il carcere al mondo esterno accademico e accompagnato i giovani nello studio e nella stesura dei lavori di tesi sul Diritto penitenziario. Un’esperienza di vita importante per gli studenti che si sono confrontati con le esperienze dei detenuti. Ai futuri avvocati e magistrati i detenuti di Barcaglione hanno mostrato anche il frutto della loro attività lavorativa con cui è stata creata una azienda agricola interna i cui prodotti hanno raggiunto livelli di straordinaria eccellenza (olio, miele e produzione della superlativa caciotta del Barcaglione dell’etichetta “Pecora Nera”). Nei prossimi giorni a chiudere il corso per gli aspiranti operatori del diritto sarà una lezione direttamente in aula di Tribunale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =