Paglialunga: «Il progetto di Medori?
Dovrà essere uno dei cavalli di battaglia
della prossima amministrazione»

ELEZIONI CIVITANOVA - La candidata sindaca di centrosinistra Mirella Paglialunga sposa in pieno l'idea che riqualificazione urbanistica del cuore della città tra piazza XX Settembre, Lido Cluana e Varco a Mare che l'ingegnere ha deciso di donare al Comune
- caricamento letture
progetto-varco-sul-mare-medori

Un rendering del Varco sul mare nel progetto di Medori

 

«La visione rappresentata dal progetto è in connessione con la politica turistica e di programmazione culturale che credo debba rappresentare uno degli aspetti salienti del programma della prossima amministrazione comunale». Sono le parole della candidata sindaca di centrosinistra Mirella Paglialunga sposta in pieno l’idea-progetto presentata dall’ingegnere Giorgio Medori di riqualificazione urbanistica del cuore della città tra piazza XX Settembre, Lido Cluana e Varco a Mare.

flash-mob-paglialunga4-325x244

Mirella Paglialunga

«L’ingegner Medori – puntualizza Paglialunga – ha donato alla città il suo progetto-idea di risanamento e ristrutturazione del Varco. Prima di ogni altra considerazione non posso che ringraziarlo di cuore: ho più volte richiamato e sollecitato, nei miei interventi e nella stesura del mio programma di candidata a sindaca per la coalizione di centrosinistra, la risorsa fondamentale di una cittadinanza generosa, sia nell’impegno per l’ndividuazione dei progetti e delle soluzioni dei problemi della città, sia nella partecipazione e confronto. Medori ce ne dà un esempio di grande portata. Nel merito della definizione di una soluzione per la complessa problematica del Varco, avevo già promosso l’idea di raccogliere progetti e idee nel mondo dell’architettura e della programmazione dell’assetto urbano, anche ricorrendo a concorsi di idee che possano far emergere la creatività e le competenze dei civitanovesi. Medori anticipa, in certo modo e autonomamente tale invito e dà una risposta e un contributo di grandissima qualità».

giorgio-medori-e1635952869160-325x269

Giorgio Medori

Nel merito della proposta poi, «non posso ovviamente che esprimere il mio parere personale, ma – aggiunge Paglialunga – affermo subito di essere molto d’accordo con le sue proposte. In particolare, nel suo progetto si amplia significativamente lo spazio complessivo reso disponibile e connesso al varco, anche rispetto al progetto del Politecnico di Milano; viene conservato, con auspicio e potenzialità di miglioramento e cura il verde esistente; la qualificazione del “passaggio” mantiene un rapporto con la tradizione culturale della città, sia per quanto riguarda l’ospitalità del mercato settimanale in piazza 20 settembre, sia per la realizzazione di eventi culturali e spettacoli. Dunque, la visione rappresentata dal progetto è in connessione con la politica turistica e di programmazione culturale che credo debba rappresentare uno degli aspetti salienti del programma della prossima amministrazione Comunale».

«Il progetto di Giorgio Medori delinea e sottolinea – prosegue la candidata sindaca – un impegno necessario per porre termine al pericoloso degrado odierno dell’area ex “mostra della calzatura” ed “ex barcaccia”, degrado subentrato a stagioni storiche in cui lo spazio cittadino è stato funzionale allo sviluppo economico di Civitanova, successivamente invece decaduto e abbandonato. Non dimentichiamoci anche le diverse “tentazioni” di sacrificare la bellezza effettiva e potenziale del Varco agli interessi parziali e di scarsa trasparenza come avrebbe voluto fare la giunta di Ciarapica realizzando nell’area del Varco parcheggi e non solo. Sicuramente il problema dei parcheggi andrà risolto, ma con il mio impegno a non deturpare questa meravigliosa “piazza a mare” rappresentata dall’area ex mostra della calzatura. Doppio ringraziamento a Medori, dunque, sia a nome della coalizione che rappresento, sia personalmente».

Il parcheggio in piazza XX Settembre? «Meglio lasciarlo con 35 posti in più, ma con Varco totalmente libero dalle auto»

Medori s’ispira a Renzo Piano: «Come lui ha fatto per il ponte Morandi, dono alla città il progetto sul Varco»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1