«Raccolti 920 euro in meno di 48 ore,
ora Macerata può rientrare
nel coordinamento degli enti per la pace»

MACERATA - Riuscita la campagna di raccolta lanciata da Alberto Cicarè, consigliere comunale di Strada Comune e Potere al Popolo. «Una risposta incredibile da parte di decine di famiglie maceratesi, che sono pronte a investire per pace e solidarietà nella nostra città»
- caricamento letture

 

Cicare_FF-6-325x217

Alberto Cicarè

 

Detto, fatto. Come promesso da Alberto Cicarè, consigliere comunale a Macerata, Strada Comune e Potere al Popolo hanno raccolto i 600 euro necessari per l’adesione del Comune al Coordinamento enti locali per la pace. Anzi la raccolta ha “sforato” raggiungendo quota 920 euro in meno di 48 ore. A darne notizia attraverso i social è lo stesso Cicarè che aveva proposto di raccogliere fondi dopo la decisione dell’amministrazione di uscire dal coordinamento. «920 euro – si legge nella sua comunicazione – Questa è la cifra che abbiamo raccolto in meno di 48 ore per la nostra campagna “Macerata città della pace: facciamola noi”. Una risposta incredibile da parte di decine di famiglie maceratesi, che sono pronte a investire per pace e solidarietà nella nostra città. Presto andremo a portare i 600 euro richiesti al sindaco Parcaroli: ora non si può più dire che Macerata non abbia i soldi per far parte del Coordinamento degli enti locali per la pace e i diritti umani. La cifra ulteriore la investiremo in progetti di solidarietà e pace nella città, per aiutare tutti quelli che Macerata la vivono davvero. Grazie di cuore a chi ha sostenuto e sta sostenendo la nostra campagna, lanciando un messaggio fortissimo. Grazie a chi continuerà a donare, per sostenere azioni concrete che cambiano Macerata. In meglio».

Macerata fuori dagli enti per la pace: «Risparmiare 600 euro su 100 milioni Non è un motivo valido»

Enti locali per la pace, «Al Comune mancano 600 euro? I soldi li raccogliamo noi»

Enti locali per la pace, Macerata esce dal coordinamento



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X