Parcaroli risponde ai no-Park:
«Meglio le auto incolonnate
che vedere il centro spegnersi»

MACERATA - Il sindaco dopo l'articolo di Cm dedicato alla questione spiega la scelta fatta per la sosta in piazza della Libertà: «Non è bello ma è un aiuto concreto che abbiamo voluto mostrare in questo periodo difficile ai commercianti»
- caricamento letture

 

PiazzaLiberta_Traffico_Multe_FF-4-650x433

Piazza della Libertà ieri pomeriggio (foto Fabio Falcioni)

 

«Non è bello vedere le auto incolonnate nelle vie del centro storico ma sarebbe ancora più brutto vedere, piano piano, il cuore di Macerata spegnersi per la mancanza di attività commerciali». A dirlo il sindaco Sandro Parcaroli dopo l’articolo di Cm sui commenti contrastanti al look di piazza della Libertà con i 23 posti auto e al nuovo assetto del centro storico riaperto al traffico e con gli addobbi natalizi. In particolare il primo cittadino risponde alle foto pubblicate sulla fila di auto incolonnate ieri da via Don Minzoni.

Schermata-2020-12-07-alle-14.29.57

Il post di Sandro Parcaroli

 

«”Che brutto il centro con la fila di auto”. Questo è uno dei commenti che ho letto in merito alla situazione che si è verificata ieri pomeriggio nel cuore della città – dice Parcaroli -. La questione delle auto che affollano il centro storico mi sembra sia riferibile solo al fine settimana (nello specifico ciò è avvenuto solo domenica) e comprendo benissimo le esigenze e le diverse priorità di ogni cittadino».

PiazzaLiberta_Traffico_Multe_FF-2-325x217

La polizia locale ieri in piazza per controllare la sosta (foto di Fabio Falcioni)

Parcaroli ricorda poi «che la scelta di aprire la ztl del centro storico e favorire il posteggio in piazza è legata a un aiuto concreto che abbiamo voluto mostrare in questo periodo difficile ai commercianti della città che hanno bisogno di sostegno e di iniziative che siano volte alla valorizzazione e promozione. Altrimenti oltre a contare le attività che hanno abbassato la saracinesca negli ultimi anni saremo costretti a contarne molte di più tra qualche mese. Non sarà la ztl a risolvere la crisi economica ma è sicuramente un aiuto fattivo, in questo delicato periodo, per chi investe su Macerata. Nei prossimi fine settimana – conclude il sindaco -, continueranno i controlli costanti da parte della polizia locale e invito tutti, automobilisti e pedoni, al rispetto del codice della strada oltre che delle fondamentali norme anti-contagio».

Solo ieri infatti nei nuovi posti in piazza della Libertà la polizia locale ha fatto svariate multe legate al superamento dell’ora di sosta regolata da disco orario. I posti infatti sono sì gratuiti ma appunto per un periodo di tempo limitato, dato che l’obiettivo del parcheggio provvisorio in piazza è quello di favorire il ricambio di persone in centro.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X