«Il dono più grande è stato incontrarti»
L’addio a Davide, morto a 22 anni:
Fiuminata distrutta dal dolore

TRAGEDIA AL LAGO CASTRECCIONI - Il funerale di Davide Baiocco è stato fissato per domani alle 17, nella frazione Castello. Nel paesino dell'entroterra sarà lutto cittadino. Il ricordo di un'amica: «Ci sono persone che sembrano esistere per far star bene gli altri e tu sei stato una di quelle»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cingoli-baiocco-2-650x488

Le operazioni di recupero del corpo al lago di Castreccioni

 

di Monia Orazi

Saranno l’azzurro del cielo d’estate ed il verde dei giardini della frazione di Castello di Fiuminata a fare da cornice, domani pomeriggio alle 17 all’ultimo saluto a Davide Baiocco, il 22enne scomparso sabato dopo aver fatto il bagno al lago di Castreccioni di Cingoli. A Fiuminata ci sarà il lutto cittadino dalle 17 alle 20, come deciso dall’amministrazione comunale, che ha espresso il proprio cordoglio alla famiglia: «L’amministrazione comunale si stringe al dolore della famiglia Baiocco per la tragica e prematura perdita del figlio Davide, ragazzo apprezzato e conosciuto da tutti per la sua gentilezza ed educazione».

davide-baiocco-3-325x354

Davide Baiocco

In queste ore, in cui il corpo ragazzo si trova all’obitorio dell’ospedale di Camerino, con un via vai di amici e conoscenti che gli rendono omaggio e si stringono intorno al padre Roberto, alla sorella Martina, alla madre Rita, in queste ore terribili che nessun genitore vorrebbe mai vivere, sui social scorre a ritroso l’album dei ricordi, di una vita finita troppo presto e il dramma familiare della morte di un figlio, si trasforma in un dolore collettivo, condiviso e rilanciato sulle piattaforme web. Le foto di Davide con le maestre, le prime uscite con gli amici, il gruppo delle medie, sempre con il sorriso sul viso e lo sguardo sveglio, accompagnate da una valanga di messaggi di cordoglio e partecipazione al dolore di quanti lo conoscevano. Con queste parole lo ricorda Vera Buglioni: «Il sorriso, la gentilezza e la trasparenza del tuo sguardo rimarranno nei nostri ricordi, per sempre. Riposa serenamente, Davide, insieme ai nostri cari. Inconsolabile il dolore di Martina, del babbo e della mamma, non ci sono parole». Da fuori Fiuminata, Rita Fattinanzi rivolge un pensiero alla famiglia: «Coloro che amiamo e che abbiamo perduto non sono più dove erano, ma sono ovunque noi siamo ? Rita cara fatti forza tesoro». Parole dolci per il giovane cugino le ha Maria: «Ciao cucciolotto, ancora non ci credo e non mi sembra vero. Resterai sempre nel mio cuore e nei miei pensieri. Ciao cuginetto». Con parole intense lo ricorda l’amica Sabrina: «Ci sono persone che sembrano esistere per far star bene gli altri e tu sei stato una di quelle, gentile, sensibile, generoso e il dono più grande è stato quello di incontrarti, di vivere la nostra infanzia insieme, le nostre risate, le nostre litigate. Questa non ce la dovevi fare Dà, non ce la dovevi fare. Voglio ricordarti così, con quella voglia matta di vivere la vita. Ciao compagno di avventure. Mi mancherai tantissimo. Ti aspetto al bar così ti preparo il caffè. Ciao Angelo». Anche i prof dell’Ipsia “E. Pocognoni”, sede ”G. Ercoli” di Camerino hanno voluto ricordare il 22enne. «Caro Davide – hanno scritto – tutte le lettere iniziano così, ma questa noi non avremmo mai voluta scriverla. Sai, quando scegliamo di essere insegnanti, si mettono in conto tante cose, a volte piacevoli, a volte meno, ma la perdita di uno di voi no, a questo non ci hanno preparato, nessuno ci ha detto come si può accettare che all’improvviso la morte ci porti via uno dei nostri studenti. Allora, Davide, cosa possiamo fare? Rimaniamo attoniti, sconvolti, arrabbiati, senza consolazione, ripensando a quel ragazzo spensierato, simpatico e con la voglia di vivere nello sguardo e nel sorriso, perché è così che ti ricordiamo, caro Davide. Quando tre anni fa ti sei diplomato, ti abbiamo lasciato andare orgogliosi del giovane uomo che eri diventato e oggi non possiamo far altro che essere vicini nel dolore alla tua famiglia con la convinzione che tu non te ne sia andato veramente. Sarai sempre nei nostri ricordi. Con sincero affetto».

 

Dolore e sconcerto per la morte di Davide Fiuminata proclama il lutto cittadino: «Era un ragazzo serio, un lavoratore»

 

Scomparso nel lago di Castreccioni: trovato il corpo del 22enne



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X