Civitanova, esami in corso
Emozioni ed ansia per la maturità (Video)

GIORNO UNO - Oltre 300 studenti del Classico, Scientifico e Linguistico hanno svolto la tanto attesa prova nell'anno del Covid. Ecco i loro commenti all'uscita del Da Vinci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
I commenti degli studenti dopo l'esame di maturità

 

di Laura Boccanera (foto e video Federico De Marco)

Un bacio alla mamma e poi da sola verso la sala di aspetto. Qui circa 15 minuti di attesa e poi si accede nell’aula dell’esame. Anche al Liceo Da Vinci di Civitanova oggi sono iniziati gli esami. Oltre 300 gli studenti del classico, scientifico e linguistico che hanno svolto in presenza la prova dell’esame di stato. Il primo ai tempi del Covid.

esami-maturità-covid-giorgia-luciani-da-vinci-civitanova-FDM-2-325x217

Giorgia Luciani

E le misure di sicurezza e prevenzione si vedono già all’arrivo nella scuola di via Mandela. Accesso vietato a tutti coloro che non sono docenti o studenti, si entra da una parte e si esce da un’altra, aule per le sei commissioni insediate ben separate le une dalle altre, sala di aspetto con anticamera di circa un quarto d’ora prima di accedere nella sala dell’esame. Da un lato la commissione con la mascherina, dall’altra lo studente con i vetri antinfortunistici per riparare. Una modalità che in parte ha aumentato lo stress e l’emotività dei maturandi, ma c’è anche chi ha preferito questa prova condensata con dentro tutte le materie anziché la vecchia formula, più lunga e articolata. Giorgia Luciani del 5 A del Classico è stata la prima in assoluto a varcare la soglia. Alle 7.45 era già all’ingresso: «Era tutto nuovo e all’inizio non sapevo bene come muovermi, tra mascherine, igienizzanti. Lì per lì non ti rendi bene conto di cosa stai facendo – racconta – tra emozione e ansia di sbagliare neanche mi rendevo conto che stavo svolgendo la prova di maturità. Avendo perso tutta la parte degli scritti ovviamente non c’era la prova di greco e latino, ma si perduto anche un po’ il contatto con gli altri». «E’ andato tutto bene – commenta Giovanni Oreste del liceo Scientifico – mi hanno chiesto un argomento di attualità sull’immigrazione e poi le prove di matematica e fisica. Ho preferito questa modalità, così l’esame dura meno. Ora vorrei fare l’università, ma devo ancora decidere fra ingegneria gestionale e economia».

esami-maturità-covid-francesco-maenza-da-vinci-civitanova-FDM-1-325x217

Francesco Maenza

Ha avuto nostalgia invece delle prove scritte, con tutti i suoi pro e i suoi contro Francesco Maenza della quinta A del liceo classico. All’uscita ad accoglierlo i familiari e lui emozionato e ancora pieno di adrenalina racconta come è andata: «E’ stata difficile, dura e stressante, ma alla fine l’emozione è unica e me la porterò sempre nel cuore – riferisce – il protocollo di prevenzione per il Covid è stato rispettato, ma ha aumentato lo stress e le aspettative. Soprattutto nella sala d’attesa, quei 15 minuti che sei lì da solo e aspetti che tutto venga sanificato senti davvero la pressione. Per il ricordo che mi avrebbe lasciato avrei preferito fare la versione, con tutti i miei compagni per condividere un momento che arriva una volta sola nella vita».

Le prove che sono iniziate oggi sono la conclusione di questi lunghi mesi di didattica a distanza e c’è anche chi ha apprezzato questa modalità smart di insegnamento: «Abbiamo avuto più tempo per studiare – spiega Leonardo Pompozzi – quindi da un lato ci sono aspetti positivi, certo però la quarantena non ci ha concesso di vedere amici o persone al di fuori dei familiari e questo è stato negativo, ha sottratto stimoli. Ho amici che hanno passato la quarantena sul letto o con la dad accesa, ma loro erano altrove». Positivo per lui anche il rapporto con gli insegnanti e con la commissione: «Temevo la commissione esterna di letteratura – continua – e invece mi sono trovato benissimo. Gli insegnanti hanno cercato di metterci a nostro agio, è stata l’unica prova in presenza, 45 minuti che rimarranno nella mia mente».

esami-maturità-covid-giocvanni-oreste-da-vinci-civitanova-FDM-5-650x433

Giovanni Oreste

esami-maturità-covid-pompozzi-leonardo-da-vinci-civitanova-FDM-4-650x433

Leonardo Pompozzi

esami-maturità-covid-da-vinci-civitanova-FDM-6-650x435

esami-maturità-covid-da-vinci-civitanova-FDM-7-650x488

Maturità, partite le maxi interrogazioni: «Bello tornare a scuola ma quante emozioni perdute»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X