facebook twitter rss

«Nessuna sardina alle regionali,
il movimento non avrà candidati»

ELEZIONI - Il coordinamento delle Marche sottolinea che se qualcuno parteciperà lo farà a titolo personale. Restano però due punti fermi: «Sosterremo i nostri pilastri: l’antifascismo e l’avversione al servilismo verso i poteri forti»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
19 Condivisioni

Sardine a Lido Cluana a Civitanova

 

«Nessuna sardina candidata alle regionali a nome del movimento». Lo mette nero su bianco il coordinamento delle Marche del movimento popolare nato a Bologna e che in queste settimane, prima dell’incontro nazionale a Scampia, sta ragionando sul da farsi in vista delle regionali nelle Marche. Fondamentali per la vittoria in Emilia Romagna, nelle Marche le sardine vivono una situazione molto diversa rispetto a quella emiliana, ma fin da subito puntualizzano che non ci saranno candidati iscritti nelle liste dei partiti e delle civiche regionali e che se qualcuno intenderà percorrere quella strada lo farà a nome personale e non per conto delle sardine. «Nessun membro del Movimento 6000 Sardine nelle Marche, a prescindere da ruolo o posizione, si candiderà alle prossime regionali: se mai qualcuno scegliesse di farlo lo farà a titolo personale, non in nome e per conto del movimento – scrivono in un comunicato – la situazione che si è vissuta in Emilia Romagna è sicuramente diversa da quella delle Marche. Ancora oggi non ci sono certezze tanto sui candidati quanto sui programmi di ciascuno schieramento. Dal canto nostro, con fermezza sosterremo come movimento quelli che da sempre sono i nostri pilastri: l’antifascismo e l’avversione al servilismo verso i poteri forti. Il messaggio che abbiamo lanciato dalla piazza di Civitanova è che l’ascolto della società civile deve essere alla base della buona politica per un bene condiviso».

 

Sardine, in 400 a Civitanova «Dobbiamo svegliarci, è ora di agire» (FOTO-VIDEO)

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X