Pioggia di milioni sulle strade:
dall’allaccio alla Pieve
allo svincolo della 77 a Civitanova

OPERE - Il Movimento 5 stelle annuncia l'accordo di programma tra ministero delle Infrastrutture e Anas che riguarda anche le Marche. Diverse le opere finanziate nel Maceratese
- caricamento letture

quadrilatero-pedemontana-carreggiata

 

«Accordo di programma tra il ministero delle Infrastrutture e Anas per individuare i finanziamenti per un elevato numero di progetti che erano già stati messi in cantiere ma per i quali non erano ancora state trovate le voci di finanziamento», a dirlo è Mauro Coltorti (M5S), presidente della Commissione comunicazioni e Lavori pubblici al Senato. Per le Marche: «uno dei più importanti riguarda il progetto esecutivo per l’ampliamento delle 4 corsie della statale Adriatica tra Falconara e Torrette (249 milioni 767mila euro), che verrà appaltato nel 2019».

ministro-danilo-toninelli

Il ministro Danilo Toninelli

Per alcuni tratti della Grosseto – Fano, sono stati finanziati gli adeguamenti a due corsie dei tratti Mercatello sul Metauro ovest ‐ Mercatello sul Metauro est (100 milioni di euro), il tratto Selci Lama (E45) – S. Stefano di Gaifa (Variante di Urbania, 114 milioni),  il tratto Mercatello sul Metauro est ‐ S. Stefano di Gaifa (239 milioni di euro) con appaltabilità 2022. «Queste cifre e questi numeri spero rispondano in modo esaustivo al consigliere regionale Andrea Biancani ,che si lamentava del fatto che nelle Marche non fosse stato finanziato nulla – dice Coltorti –. Anche rispetto alla galleria delle Guinza è necessario sottolineare che i lavori non sono stati bloccati dal ministro Danilo Toninelli, ma dal Consiglio superiore dei lavori pubblici e, a quanto risulta ad oggi, verrà molto probabilmente riattivata a senso unico alternato». Nel resto delle Marche «altri lavori finanziati riguardano l’area lungo la superstrada Val di Chienti, in cui è stato finanziato il tratto Val Menotre – Muccia – Ponte La Trave, per la sistemazione di Impianti tecnologici in galleria (2 milioni di euro). Lungo la ss 76 Val d’Esino, la principale direttiva est-ovest della regione, sono state finanziate la Perizia di Variante 6 per il sublotto 1.1 (9.989.707 euro) con appaltabilità 2018; lungo il tratto Fossato di Vico – Cancelli e Albacina Serra San Quirico sono inoltre stati finanziati gli adeguamenti degli impianti tecnologici in galleria (18.770.000 euro). E’ stata anche finanziata la Pedemontana delle Marche, nel tratto “Castelraimondo Nord-Castelraimondo Sud” e tra “Castelraimondo Sud-Innesto Ss 77 a Muccia” (27.168.976 euro), appaltabilità 2019.

mauro-coltorti-m5s-650x575

Mauro Coltorti

Nel tratto costiero sempre della Val di Chieti è stato approvato l’allaccio tra la superstrada e la statale Adriatica a Civitanova (11.862.077 euro), appaltabilità 2020. E’ stata inoltre approvata sulla superstrada Val di Chienti, nel tratto intervallivo di Macerata, tra Sforzacosta e Pieve e tra Pieve e via Mattei (43.002.892 euro) con appaltabilità 2021 e l’Intervalliva di Tolentino – San Severino (98.317.925 euro), appaltabilità 2021. Per questa opera, annunciata da alcuni giorni dalla Lega, potranno ora partire i tavoli tecnici dato che il progetto iniziale è stato superato dalla edificazione lungo alcuni tratti da edifici che rendono necessario individuare soluzioni tecniche alternative.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X