facebook twitter rss

Pronto soccorso presi d’assalto,
stop ai ricoveri programmati

SANITA' - Mancano i posti letto: slittano i ricoveri non urgenti di area medica e specialistica a causa dell'afflusso anomalo negli ospedali dell'Area vasta 3, soprattutto a Civitanova. Problemi anche a Macerata. Garantiti gli interventi chirurgici
lunedì 4 Febbraio 2019 - Ore 20:22 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale di Macerata

 

«Grande afflusso» nei Pronto soccorso, ricoveri programmati di area medica e specialistica bloccati fino a nuovo ordine. E’ arrivata in queste ore la disposizione del direttore sanitario Massimo Palazzo, che riguarda tutti gli ospedali dell’Area vasta 3. La decisione riguarda solo l’area medica (Medicina, Cardiologia, Nefrologia, Pneumologia, Geriatria e Gastroenterologia) e non quella chirurgica. Gli interventi procedono quindi regolarmente. La decisione è dovuta al fatto che c’erano troppe persone in attesa di ricovero nei Pronto soccorso, soprattutto a Civitanova.  Problemi, anche se più gestibili, anche a Macerata e Camerino. L’Area vasta 3  ha deciso di bloccare i ricoveri programmati per smaltire l’attesa nei Pronto Soccorso. Saranno gestiti comunque i casi d’emergenza, che non rientrano nello stop imposto dalla direzione. Lo stop è valido fino «a data da destinarsi».

(Fe. Nar.)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X