Omicidio di Pamela,
tra un mese Oseghale dal giudice

FISSATA l'udienza preliminare per l'uccisione della 18enne. Si svolgerà il 26 novembre al tribunale di Macerata
- caricamento letture
pamela-oseghale

Innocent Oseghale

 

Omicidio di Pamela Mastropietro, fissata l’udienza preliminare per Innocent Oseghale. Il nigeriano 29enne è accusato di aver ucciso la 18enne romana mentre la giovane si trovava nel suo appartamento di via Spalato, a Macerata. I fatti risalgono al 30 gennaio scorso e Oseghale avrebbe uccisa la ragazza dopo averla costretta ad avere un rapporto sessuale con lui. Dopo che la procura ha chiuso le indagini e chiesto il rinvio a giudizio, il gip ha fissato la data per l’udienza preliminare: si svolgerà il 26 novembre davanti al giudice Claudio Bonifazi del tribunale di Macerata. Oseghale, difeso dagli avvocati Simone Matraxia e Umberto Gramenzi, ha sempre negato di aver ucciso la ragazza. Il nigeriano ha dato ricostruzioni diverse ed è passato da negare tutto ad ammettere di aver fatto a pezzi il corpo della 18enne. La difesa sostiene che Pamela si sarebbe sentita male a causa dell’assunzione di droga e per questo sarebbe morta. La procura contesta a Oseghale i reati di omicidio volontario, di violenza sessuale, di vilipendio, distruzione, occultamento del cadavere della 18enne romana. 

(Gian. Gin.)

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X