«Confessione di Oseghale? Verificheremo
Procedimento da chiudere quanto prima»

OMICIDIO PAMELA - Il procuratore Giovanni Giorgio dopo l'interrogatorio di ieri chiarisce che ci saranno accertamenti su quanto ha dichiarato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
procuratore_giorgio

Il procuratore Giovanni Giorgio

 

Innocent Oseghale ha ammesso di aver fatto a pezzi lui Pamela Mastropietro, ma continua a negare di averla uccisa. Su quanto ha dichiarato nel corso dei due ultimi interrogatori dal nigeriano, il procuratore di Macerata, Giovanni Giorgio, non esprime valutazioni. Comunque spiega che la procura svilupperà «indagini per verificare l’attendibilità di quanto dichiarato nel corso dei due interrogatori. Fermo restando che intendiamo definire il procedimento quanto prima». Il 29enne nigeriano ieri è stato sentito per la seconda volta dopo che si erano chiuse le indagini e aveva chiesto di essere ascoltato. Oseghale ha dato una nuova versione dei fatti. Ha detto che Pamela è morta in seguito ad un malore dopo aver assunto droga. Oseghale ha detto che quando ha constatato che la 18enne era morta ha deciso di mettere il corpo in un borsone, ma non ci entrava e alla fine aveva deciso di farla a pezzi.

Omicidio_PamelaMastropietro_Tribunale_FF-1-650x433

Innocent Oseghale

Questo quanto sostiene il 29enne nigeriano. Sarebbe stato lui a compiere quell’operazione «scientifica» sul corpo della ragazza. Secondo il medico legale solo un esperto poteva fare una cosa del genere e Oseghale ha detto di non avere mai fatto in passato una cosa simile. Sarà questo uno dei punti al centro del futuro processo. Un altro si giocherà sulle perizie dei medici legali. Da un lato quello della procura, Mariano Cingolani, che dice che le ferite trovate al fegato della ragazza erano mortali. Il nigeriano è assistito dagli avvocati Simone Matraxia e Umberto Gramenzi. La giovane romana è stata uccisa lo scorso 30 gennaio, il suo corpo è stato trovato il giorno seguente, dentro due trolley che sono stati abbandonati in via Dell’Industria a Casette Verdini di Pollenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X