Ospedale unico, Ceriscioli annuncia:
«Siamo in grado di partire alla Pieve»

SANITA' - Cerimonia a Macerata per l'inaugurazione del laser donato all'Area Vasta. Il governatore si sbilancia sulla struttura unica provinciale: «Carancini mi ha comunicato qualche giorno fa l’esito dei carotaggi effettuati sui terreni che sono risultati negativi. Questo progetto ora potrà finalmente camminare». II nuovo macchinario da 300mila euro regalato dalla Fondazione Carima, sarà destinato al reparto di Urologia. Si tratta di uno strumento unico in tutta la regione. Rosaria Del Balzo Ruiti: «Abbiamo a cuore la salute dei cittadini della provincia»
- caricamento letture
urologia_PPC8262-650x457

L’inaugurazione del nuovo laser

 

di Mauro Giustozzi

(foto di Fabio Falcioni)

Unire le forze per migliorare la sanità maceratese. Significa anche questo la donazione del laser all’olmio che la Fondazione Carima ha messo a disposizione dell’ospedale di Macerata e dell’intera Area Vasta 3. Addirittura di tutta la regione, non esistendo nella sanità pubblica marchigiana un’altra strumentazione del genere.  E proprio in questa occasione è arrivato l’annuncio del governatore delle Marche Luca Ceriscioli sull’ospedale unico: «Ora possiamo partire alla Pieve».

Ospedale_FondazioneCarima_FF-6-650x608

Rosaria Del Balzo Ruiti

Alla presentazione e inaugurazione della nuova apparecchiatura hanno partecipato oltre ai vertici di Av3 e della stessa Fondazione Carima, il presidente della Regione, Luca Ceriscioli, il sindaco di Macerata Romano Carancini e il vescovo di Macerata, Nazareno Marconi. «E’ stato un lavoro attento mio e di tutti gli organi che mi affiancano nella Fondazione –ha ribadito la presidentessa Rosaria Del Balzo Ruiti- perché abbiamo a cuore la salute dei cittadini della provincia di Macerata e condividiamo ormai da tempo questo obiettivo con l’azienda sanitaria locale. Un lavoro di sinergia, di contatto costante con il direttore Alessandro Maccioni che è stato proficuo a beneficio di tutti i maceratesi e anche di chi da fuori verrà a curarsi nel nostro ospedale. L’inaugurazione di questo laser all’olmio è un’ulteriore testimonianza del rapporto di fiducia e di collaborazione con l’Asur Av3, fondato su una progettualità coerente a vantaggio di tutta la collettività dei comuni dell’ambito di riferimento».

Ospedale_FondazioneCarima_FF-5-650x434

Da sinistra: Alessandro Maccioni, Nazareno Marconi e Rosaria Del Balzo Ruiti

Il laser all’olmio donato, che comprende anche il morcellatore (uno strumento chirurgico utilizzato per rimuovere masse di tessuto durante interventi di chirurgia laparoscopica), ha un valore di mercato di oltre 300.000 euro. Esso va ad aggiungersi alle precedenti elargizioni che la Fondazione ha effettuato nel 2018 a vantaggio dell’azienda sanitaria locale, per un valore complessivo di 845.000 euro (angiografo emodinamica Macerata, biobanca – ospedale Civitanova, spirometro allergologia ospedale Civitanova e appunto il laser a olmio-urologia Macerata). Il direttore di Area Vasta 3, Alessandro Maccioni, ha ricordato quello che è stato l’impegno finora portato avanti dalla Regione nei confronti della sanità maceratese. «Abbiamo superato i 30 milioni di euro investiti nella sanità provinciale –ha affermato il direttore di Av3- Stiamo rivoltando quella che è la sanità nei nostri territori ed in questo fondamentale è l’aiuto che ci viene dalla stessa Fondazione Carima: ci stiamo aggiornando nelle varie unità operative con attrezzatture all’avanguardia dagli ecografi, ortopantomografi, mammografi, risonanze magnetiche».

Ospedale_FondazioneCarima_FF-10-650x434

Luca Ceriscioli e Romano Carancini

Il governatore Luca Ceriscioli ha voluto ringraziare l’opera della Fondazione sempre molto vicina all’Area Vasta 3 in questo 2018. «Il contributo dell’ente della presidente Del Balzo Ruiti –ha detto il governatore – è fondamentale nel sostenere gli sforzi economici che anche come Regione abbiamo fatto a favore della sanità. Questo arricchimento di tecnologia è un bene per tanti cittadini che avranno ora uno strumento più moderno ed efficace che accorcerà anche la degenza ospedaliera. Per quanto riguarda l’ospedale unico il sindaco mi ha comunicato qualche giorno fa l’esito dei carotaggi effettuati sui terreni che sono risultati negativi (LEGGI L’ANTICIPAZIONE). A questo punto siamo certi di poter partire. Si dovrà passare attraverso una dichiarazione di pubblica utilità seguita dall’acquisizione dei terreni dei privati dove costruire alla Pieve. Siamo ad un punto di partenza ma credo che se non ci saranno ulteriori intralci questo progetto ora potrà finalmente camminare». Anche il sindaco Romano Carancini ha voluto ringraziare la Fondazione Carima per questa donazione. «La Fondazione e la presidentessa Ruiti –ha detto il primo cittadino – dimostrano come sia fondamentale amministrare bene. La Carima ha saputo resistere al crollo di Banca Marche, ha saputo rialzarsi pensando agli altri. C’è un valore dentro il passaggio della fondazione, quello della sussidiarietà. Un senso di appartenenza trasversale tra gli attori della nostra comunità. La Fondazione Carima svolge un ruolo decisivo e credo che potrà farlo in futuro anche in altri ruoli nella nostra città».

Ospedale_FondazioneCarima_FF-9-650x434

La dottoressa Lucilla Servi ha avuto un ruolo fondamentale nella donazione

Ospedale_FondazioneCarima_FF-13-650x434

Il taglio del nastro

inaugurazione-laser-ospedale-macerata3-650x488

Ospedale_FondazioneCarima_FF-11-650x434

Da sinistra: Alessandro Maccioni, Nazareno Marconi, Rosaria Del Balzo Ruiti, Luca Ceriscioli, Romano Carancini

Ospedale_FondazioneCarima_FF-7-650x434

L’assessore regionale Angelo Sciapichetti

Ospedale_FondazioneCarima_FF-8-650x434

inaugurazione-laser-ospedale-macerata-2-650x365

Ospedale_FondazioneCarima_Caraceni_FF-14-650x553

Enrico Caraceni, direttore dell’ Urologia di Civitanova

Ospedale_FondazioneCarima_FF-1-650x434

Luca Ceriscioli e Romano Carancini

Ospedale_FondazioneCarima_FF-2-650x583

Alessandro Maccioni, direttore Area Vasta 3

Ospedale_FondazioneCarima_FF-3-650x434

Angelo Sciapichetti

Ospedale_FondazioneCarima_FF-4-650x434

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X