Nuova scuola a Sarnano:
al taglio del nastro Andrea Bocelli,
Renato Zero, Cucinotta e Sarah Ferguson

RINASCITA - Domani alle 15 l'inaugurazione della media "Giacomo Leopardi" ricostruita dopo il sisma grazie all’impegno della Andrea Bocelli Foundation (ABF) e della Only The Brave Foundation di Renzo Rosso. Oltre al celebre tenore (che canterà l'inno d'Italia) e all’imprenditore filantropo attesi personaggi del mondo dello spettacolo che hanno partecipato alla raccolta fondi all'interno della maratona “Celebrity Fight Night in Italy"
- caricamento letture

 

bocelli-rosso

 

Un giorno di festa, un evento che resterà a lungo nel cuore di tutta Sarnano. Domani alle 15 verrà inaugurata la nuova scuola media “Giacomo Leopardi” , ricostruita dopo il sisma grazie all’impegno della Andrea Bocelli Foundation (ABF) e della Only The Brave Foundation di Renzo Rosso. Alla manifestazione parteciperanno i due fondatori – il celebre tenore (che canterà l’inno d’Italia) e l’imprenditore filantropo – ma sono attese altre note personalità dello spettacolo e della solidarietà. Grazie infatti ad una campagna sms di raccolta fondi, realizzata lo scorso autunno all’interno della maratona “Celebrity Fight Night in Italy”, in molti avevano offerto il loro contributo, prendendo a cuore il paese delle tre torri. Così, domani, saranno alla cerimonia Renato Zero, Maria Grazia Cucinotta, Sarah Ferguson, Dj Ringo. Per i cento ragazzi della località maceratese e per tutta la comunità, sarà una giornata indimenticabile: un evento che si annuncia memorabile, per voltare definitivamente pagina. L’edificio scolastico, antisismico, ecosostenibile, tecnologicamente avanzato e dotato di servizi didattici, artistici e sportivi all’avanguardia, utili agli studenti ma anche all’intera comunità, è stato ricostruito nel tempo record di 150 giorni, grazie all’impegno della Andrea Bocelli Foundation (ABF) e della Only The Brave Foundation di Renzo Rosso.

palestra-scuola-leopardi-sarnanoLa cerimonia si svolgerà proprio nel cortile antistante la nuova struttura scolastica, alla presenza dei bambini, delle loro famiglie, di tutta la comunità e di coloro che, tra maestranze, donatori e partner hanno contribuito a realizzare il progetto. Dopo il benvenuto del sindaco Franco Ceregioli e del commissario straordinario per la ricostruzione Paola De Micheli, le parole di Renzo Rosso e Andrea Bocelli. Quest’ultimo, accompagnato dalla banda locale e dagli studenti, intonerà l’Inno d’Italia per celebrare il taglio del nastro. Numerose istituzioni hanno contribuito al progetto e saranno presenti il 2 maggio, donando materiali e strumentazione. L’aula magna è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Mediolanum Onlus (sarà presente Sara Doris); la biblioteca, grazie all’Osservatorio Giovani Editori; l’aula scienze, grazie all’Associazione Nazionale Seniores Enel; l’aula musica, grazie alla SIAE. Ma hanno contribuito e saranno presenti anche ABB, Ass. Naz. Seniores, Anthony Scaramucci, Artigiana Elettrika Srl, Brian Gold and Family, Carlo Clavarino, Comune Di Forte Dei Marmi, CONI, DeAgostini, Denis Vigo, Diesel, ENEL, EKO Music Group, Famiglia Donato Ammaturo, Famiglia Luciani, Fbt Elettronica SpA, Fondazione Marche, Fondazione Villa Bertelli, Gabriele e Arianna Andreucci, Giunti Editore, Gruppo Giardini Pistoia, Guardia di Finanza- Sezione di Firenze, iGuzzini, Keep Memory Alive Foundation, Know How Solidale Org, LE Club SRL – Piacenza, Massimo Rebecchi, Metano Jesi Srl, Mondadori, Patrizia e Roberto Moroso, Perini Navi – Viareggio, Petra Nemcova, Rainbow SpA, Roberto Tordelli, Schnell SpA, Subissati, Vesmaco, Videoworks Spa. Le fondazioni si sono occupate direttamente di ogni aspetto della ricostruzione, appalti compresi, assumendosi responsabilità assai gravose, avendo però la possibilità di una maggiore libertà, in accordo con l’amministrazione locale, realizzando una struttura aperta all’intera comunità, con attrezzature sportive, spazi aggregativi, strumentazione musicale.

atrio-scuola-leopardi-sarnanoUn complesso architettonico bello e sicuro, edificato – con il coinvolgimento di fornitori del territorio marchigiano e non solo – secondo le più moderne tecniche antisismiche. Sebbene l’intervento sia stato concepito all’interno di un contesto emergenziale, ABF e Only The Brave Foundation hanno operato – coerentemente con le loro mission – in linea con un approccio sistemico che mira ad intervenire con progetti in grado di creare opportunità di crescita per il singolo e per la comunità. Il progetto ha visto la luce nei primi mesi dello scorso anno. Il 27 giugno è stata siglata una convenzione con il Comune di Sarnano per la ricostruzione. In agosto, è stata demolita la vecchia scuola, gravemente danneggiata dal terremoto. In novembre e dicembre sono state realizzate le fondamenta con armatura e gettata. A gennaio, sono state create le prime pareti, con cui la struttura ha iniziato a prendere forma. A marzo si sono chiusi i lavori di installazione interna e impiantistica. Dal 1° aprile, hanno preso spazio le finiture e gli arredi. La nuova scuola di Sarnano è composta da sei aule, tre laboratori, un’aula magna, una biblioteca, una sala insegnanti. La superficie è di quasi mille metri quadrati.

Schermata-2017-06-18-alle-23.34.59-325x208«Unendo le forze, creando energie e sinergie, s’innescano circoli virtuosi e le cose, poi, accadono – dice Andrea Bocelli  – Spero di cuore che quanto realizzato dall’amico Renzo Rosso e dalla fondazione che porta il mio nome, possa rappresentare un esempio virtuoso da seguire. È, il nostro, un contributo modesto, ma mi auguro utile a rimarcare come la realtà imprenditoriale italiana possa reagire, con forza e coesione, ad un evento calamitoso, ed attraverso il circolo virtuoso della solidarietà, possa risolvere con trasparenza e rapidità anche situazioni complesse». Renzo Rosso, fondatore di Only The Brave Foundation: «Ho impostato il mio modo di fare del bene sulla concretezza e sulla trasparenza. Vedere la nuova scuola media di Sarnano costruita senza sprechi e in tempi cortissimi, grazie alla collaborazione tra la mia fondazione e quella di Andrea, mi riempie di orgoglio – sottolinea l’imprenditore filantropo –  La scuola rappresenta un momento importantissimo nella vita di ciascuno, e sono certo che aver dato a questi ragazzi un ambiente e degli strumenti educativi di alto livello aiuterà la loro formazione e la loro apertura mentale. Ho voluto curare personalmente l’aspetto estetico della struttura perché anche la bellezza è un valore e una cultura che va insegnata perché genererà ulteriore bellezza»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X