Semprini, flashmob
contro la cementificazione

POTENZA PICENA - Attivisti di Città futura si sono mobilitati questa mattina per fermare l'edificazione del cantiere del gruppo Lanari a cui sarebbe interessata la Coneroblu
- caricamento letture
Attivisti e candidati di Città Futura espongono cartelli contro la cementificazione a Semprini di Potenza Picena

Attivisti e candidati di Città Futura espongono cartelli contro la cementificazione a Semprini di Potenza Picena

 

di Alessandro Trevisani

A una settimana dal voto amministrativo del 25 maggio un flash mob contro la cementificazione si è svolto di fronte alla pizzeria Cinque Camini, a Semprini di Potenza Picena. Tra i partecipanti diversi candidati di Città Futura, lista che sostiene il candidato sindaco del centrosinistra al Comune, Fausto Cavalieri: Maria Grazia Pierluca, Massimo Sacchi, Lucio Izzi, Lara Virgini e Rosaria Persico hanno esposto cartelloni inneggianti alla tutela del territorio. “No alla speculazione”, “Basta cemento”, “Difendiamo il nostro paesaggio” sono gli slogan mostrati davanti al cantiere “interrotto” di Fortezza Srl, la società del gruppo Lanari che stava realizzando villette in un’area di 10 ettari, e che in aprile si è vista concedere l’avvio del concordato preventivo liquidatorio dal Tribunale di Ancona.

L'area in cui si trova il cantiere della Fortezza Srl, società del gruppo Lanari che ha aperto un concordato preventivo liquidatorio presso il Tribunale di Ancona

L’area in cui si trova il cantiere della Fortezza Srl, società del gruppo Lanari che ha aperto un concordato preventivo liquidatorio presso il Tribunale di Ancona

Secondo notizie di stampa il cantiere in standby sarebbe entrato nelle mire di Lidya Karmaliuk della Coneroblu, la stessa società che sta portando avanti il progetto di un resort 6 stelle sul colle del Burchio, a Porto Recanati. Va detto che la stessa Coneroblu aveva smentito la notizia dell’interessamento e del relativo supposto sopralluogo. Ma la stessa Karmalyuk, ad aprile, aveva confidato ai nostri taccuini (leggi l’articolo) un suo generico interesse per Potenza Picena, con queste parole: “Adoro questa terra, e mi piace molto Potenza Picena. In quella città ho incontrato gente fantastica, e so già che cosa vogliono costruire, di che cosa hanno bisogno”. Intenti che non rassicurano Maria Grazia Pierluca. “A quanto racconta la stampa – dice la candidata di Città Futura – su questo territorio si sarebbero manifestati degli interessi privati, in se stessi legittimi, che potrebbero portare a riaprire i termini della convenzione. Ma noi crediamo che qui non si debba costruire altro oltre a quanto già previsto: manifestiamo per un’ecologia dell’ambiente e della politica, chiediamo trasparenza nelle scelte e vogliamo che non si prendano altri accordi oltre a quelli già contemplati nel piano regolatore”.

Una gru ferma nel cantiere del gruppo La Fortezza Srl, a Semprini

Una gru ferma nel cantiere del gruppo La Fortezza Srl, a Semprini

A spiazzare e sconcertare Città Futura è anche la coincidenza di questo presunto interessamento della Coneroblu con l’immediata vigilia delle elezioni: “Se ci sono stati incontri o interessamenti, perché non svolgerli a partire da lunedì 27, rivolgendosi direttamente al nuovo sindaco in carica?”, dice ancora Pierluca, che conclude così: “Dal giorno in cui vincerà il nostro candidato sindaco il nostro impegno sarà forte perché non avvengano altri accordi su questo territorio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X