L’appello di Pettinari:
“Salviamo i Salesiani”

MACERATA - Il Presidente della Provincia sottoscrive l'intervento del consigliere Staffolani e si schiera in difesa dell'istituto: "E' un patrimonio per tutto il territorio"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
pettinari-2-300x262

il presidente della Provincia Antonio Pettinari

di Filippo Ciccarelli

Ha suscitato numerose reazioni la notizia che vede i Salesiani di Macerata a rischio chiusura (leggi l’articolo).
Sulla questione è intervenuto il presidente della Provincia, Antonio Pettinari, che ha espresso la sua preoccupazione per le sorti di quella che è una vera e propria istituzione maceratese, presente in città sin dal 1890.
“Senza voler creare allarmismi, ma con una buona dose di realismo, vorrei dire che sono d’accordo con quanto detto dal consigliere Daniele Staffolani, e vorrei fare un appello a tutte le istituzioni ed alla cittadinanza perché si cominci a lavorare da subito al problema, senza fare comitati di difesa quando potrebbe essere troppo tardi. Il valore dei Salesiani non è solo quello religioso: c’è il valore culturale, quello educativo, quello sociale. Ci sono persone di destra, di centro, di sinistra che indipendentemente dalle loro idee si vantano di aver studiato o di essere cresciuti con i Salesiani.
A differenza di una parrocchia, dove chi non è cattolico può effettivamente sentire una barriera rispetto al resto della comunità, l’oratorio dei Salesiani mette insieme ragazzi e ragazze di qualunque etnia, ceto sociale e perfino religione. Dai Salesiani ci vanno anche bambini e bambine di fede musulmana, per esempio. Perderli sarebbe un peccato grandissimo – per la città di Macerata e per tutto il territorio – anche per la funzione educativa e sociale che viene svolta negli oratori verso i membri più giovani della nostra società, funzione che lo stato italiano ha riconosciuto soltanto nel 2003, un secolo e mezzo dopo l’opera di Don Bosco. Per tutti questi motivi” conclude Pettinari “rinnovo l’auspicio che tutte le parti in causa possano mettersi insieme e salvare un patrimonio che è di tutti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X