Caldarola di ferro a Fiuminata
Agnetti non basta all’Helvia Recina

IL PUNTO SULLA PRIMA - Il Casette Verdini benedice gli innesti di Berrettoni e Mercuri
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
2%C2%B0-gol-Agnetti_605x403-300x199

L'attaccante dell'Helvia Recina Andrea Agnetti in gol contro la Cluentina

di Enrico Scoppa

Si ferma la capolista Fiuminata, il Caldarola compie una mezza impresa e in vetta quasi tutti ne approfittano meno la Cluentina fermata a Villa Potenza dall’Helvia Recina. Un pari acciuffato nella ripresa quando la squadra di casa era in doppio vantaggio, doppietta di Agnetti. Per i biancorossi un punto in tre gare sono davvero pochi per cullare sogni di gloria. Impennata del Casette Verdini che rifilando quattro reti al San Biagio squadra sicuramente tosta, ha fatto capire a tutti, Fiuminata compresa che il campionato è ancora tutto da giocare. Gli innesti di Berrettoni e Mercuri sembrano essere azzeccatissimi. Il bomber a segno tre volte in due gare: una bella media. Occhio alla Settempeda di mister Fontana altra squadra, dopo i rinforzi arrivati nel mercato di riparazione è in grado di dire la sua. In corsa verso il primato con pieno diritto Moglianese, Lorese e Santa Maria Apparente. In coda si fa pesante la situazione del Montecosaro, risale la classifica il Camerino mentre la Samb Montecassiano è sempre più sola in fondo alla classifica.

LE CURIOSITA’ DELLA DICIOTTESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

PER LE VIAGGIANTI incamerati solo tre punti su ventiquattro: è record negativo stagionale.
DUE LE GARE finite in parità: quelle di Fiuminata e Villa Potenza
NESSUNA GARA è finita senza gol.
IL MIGLIOR ATTACCO del girone C resta sempre quello della Lorese con ventinove gol con una media gara pari a 1.61 gol/partita
LE  MIGLIORI  DIFESE del girone C con undici  reti subite quella del Santa Maria Apparente con appena con una media gara di 0.61 gol/partita: vero bunker la difesa dei civitanovesi
UNICO CAMPO INVIOLATO quello del Casette Verdini
LA PEGGIORE DIFESA DEL GIRONE C  quella del Montecosaro con trentuno reti subite: media 1.72 gol/partita
GOL DI GIORNATA sono ventidue, uno in meno rispetto a quelli messi a segno nel turno precedente con  una media pari a  2.75 gol/partita
ROSSO Di GIORNATA per i caldarolesi Federico Fede, Mogliani e Del Medico dalla panchina, Marconi della Pinturetta Falcor, Maccaroni dell’Helvia Recina. Allontanato dalla panchina mister Luchetta del San Biagio

LA SINTESI DELLE GARE DELLA DICIASSETTESIMA GIORNATA

FIUMINATA-CALDAROLA 1-1 (ARBITRO: Organtini di Ascoli Piceno. RETI:8’Sampaolo, 83’Fabio Fede. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammoniti: Onesini, Meschini, Guidarelli, Frascarelli, Settembri, Bisonni, Mogliani,Federico Fede,Fabio Fede. Espulsi: 85′ Federico Fede per doppia ammonizione, 88′ Mogliani  per doppia ammonizione, 90′ Del Medico dalla panchina per proteste. Tempi di Recupero:1+5. Angoli: 4-1). Si ferma la capolista, Caldarola compie l’impresa nonostante la pioggia di cartellini rossi che hanno ridotto, anche se nel finale, la squadra biancorossa a giocare le ultime battute della gara in nove effettivi. La squadra di mister Berrettini, per l’occasione nelle vesti di ex,in vantaggio dopo appena otto minuti di gioco con Samapolo, Il pari caldarolese è arrivato a sette minuti dal termine firmato da Fabio Fede.

MOGLIANO – PINTURETTA FALCOR 1- 0 (ARBITRO: Anass Ait Ben Ahmed di Macerata. RETE:59’ (rigore) Jonuzi. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammoniti: Daniele Appignanesi, Cruciani. Espulso al 59’ Marconi.Tempi di Recupero:0+4’. Angoli: 2-5). Una vittoria preziosa per continua a tenere sotto tiro l’alta classifica quella ottenuta dal  Mogliano nel confronto casalingo con la Pinturetta Falcor impegnata nella lotta per non affondare. Il gol del successo è  maturato in avvio di ripresa grazie ad un calcio di rigore trasformato da Jonuzi. Un gol che ha spezzato l’equilibrio di una gara importantissima per entrambe le squadre con obbiettivi diversi.

CASETTE VERDINI – SAN BIAGIO 4-1 (ARBITRO: Sivestri di Ascoli Piceno. RETE: 2’, 13’ Berrettoni, 25’ Bertola, 35’ Salini, 44’ Mercuri. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammoniti: Ciappi, Mercuri, Cirilli, Rivellini San Biagio. Allontanato dopo due minuti mister Luchetta.Angoli: 4-3. Tempi di recupero:2’+0’). Poker di reti quelle rifilate dal Casette Verdini al San Biagio squadra notoriamente robusta e mai disposta ad offrire il fianco. Partita vibrante e combattuta che si è decisa, in pratica, nel corso dei primi quarantacinque minuti nel corso dei quali uno scatenato Berrettoni ha messo a segno la sua prima doppietta con la maglia del Casette Verdini. A segno anche  Mercuri  per la prima volta con la nuova squadra. Tre punti preziosi  per il team di mister Ruffini per una vittoria che potrebbe ridare slancio ad una squadra che se non lo dice lo pensa:vuole dar fastidio a tutti nella corsa al vertice.

CAMERINO    –  MONTEFANO 2-1 (ARBITRO: Rapetti di San Benedetto del Tronto. RETI: 22’ Simone Bonacci, 54’ Bingunia, 70’ Carradori. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammonito:Carbone. Angoli 5-3. Tempi di recupero:1’+3’). Il gol con il quale ha chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco il Montefano a Camerino faceva pensare ad un colpo a sorpresa della pattuglia viola in stato di grazia. Non è stato così perchè nella ripresa i padroni di casa hanno fatto tutto quello che c’era da fare. Pareggiare il conto con Bingunia ed effettuare il sorpasso con Carradori. Per il Camerino di mister Di Luca tre punti al platino per continuare scalare posizioni in classifica e respirare aria meno pesante.

SETTEMPEDA – MONTECOSARO 3-0 (ARBITRO: Cognigni di Fermo. RETI: 14’(rigore), 30’(rigore) Prato, 23’ Montanari. NOTE: Spettatori 100 circa. Espulso 28’ Cecarini per doppia ammonizione. Ammoniti: Ruggeri, Baiocco, Baioni. Angoli 5-3 Tempi di recpero:1’ + 3). Bastano quarantacinque minuti alla Settempeda per chiudere il conto con il Monteco-saro.  Doppietta di Prato dagli undici metri e gol di Montanari hanno chiuso il conto con   Cazzella costretto ad uscire con largo anticipo a causo di un problema al ginocchio.

SETTEMBRINA – LORESE 1-1 (ARBITRO: Ficcadenti di San Benedetto del Tronto. RETI: 26’ Ulissi, 46’ Conte). Al “Martellini” sono arrivate due squadre motivatissime.La  prima grande occasione capita a Pierangeli: smarcato sulla sinistra da un’ottima intuizione di Conte si trova a tu per tu con Minnucci ma calibra male la mira. La Lorese fa bene il suo lavoro tanto da passare alla prima occasione capitatagli tra i piedi. Pettinari rinvia maldestramente un pallone che finisce tra i piedi di Ulissi, quest’ultimo pesca con un preciso raso terra dal limite dell’area l’angolino alla sinistra di Cantarini. Lorese in vantaggio. La reazione della Settembrina non si fa attendere ma il pari arriva solo in avvio della seconda frazione di gioco quando , Costanzo mette  un pallone al centro dell’area , Conte ben appostato non perdona.

HELVIA RECINA – CLUENTINA 2-2 (RETI: 34′ e 35′ Agnetti; 72′ Guzzini, 79′ Bianchetti. NOTE – Spettatori circa 150. Espulso,68’, Maccaroni dalla panchina.Ammoniti: Scodanib-bio, Salsiccia, Rapacchiani e Guzzini). Finisce in parita l’atteso derby delle due valli, quella del Chienti e del Potenza. Partita vibrante, combattuta nel corso della quale è successo di tutto o quasi. Straordinaria la prova di Agnetti autore di una doppietta e come si dice in questi casi tanto di cappello al magnifico bomber. Brava anche la Cluentina nel non perdere la testa e riaprire i giochi nello spazio di sette minuti. Un pari che tutto sommato è da accettare da parte delle due squadre. La Cluentina, almeno per ora , abbandona i sogni di primato.

SANTA MARIA APPARENTE – SAMB MONTECASSIANO  2-0 (ARBITRO: Paoloni di Ascoli.  RETI: 38’ Menchi, 60’ Reucci. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammoniti; Andrea Ortenzi,Carnevali, Fetaj, Forani,Marinelli,Cassetta,Reucci.Angoli:4-3. Tempi di recupe-ro:1’+4’).La vittoria maturata nel corso dei novanta minuti ha regalato alla squadra di Michettoni la convinzione che la squadra è pronta per lanciare il quanto della sfida nella lotta al vertice.E’ tutto da vedere ma le condizioni per farlo ci sono e come.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Andrea Agnetti dell’Helvia Recina autore di una doppietta ribadendo che il vero bomber del girone C è proprio lui e che l’Helvia Recina può contare su di lui. La classe non è acqua.

LA SQUADRA DELLA SETTIMANA
1) Aquinati (Settempeda)
2)Zura (Montefano)
3) Costanzo (Settembrina)
4) Andrea Ortenzi (Samb Montecassiano)
5) Forani (Santa Maria Apparente)
6) Salciccia (Cluentina)
7) Jonuzi (Moglianese)
8) Guidarelli (Fiuminata)
9) Agnetti (Helvia Recina)
10) Carmeni (Pinturetta Falcor)
11) Berrettoni (Casette Verdini)
All.: Oortolani (Caldarola)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X