Maceratese: Giovanni Pagliari il sogno
Osvaldo Jaconi la pista praticabile

Sembra certo l'addio di mister Francesco Nocera
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

osvaldo-jaconi-allenatore

di Andrea Busiello

La Maceratese pensa in grande e per farlo vuole affidarsi ad un allenatore di grande spessore. La società non conferma le indiscrezioni, ma nelle ultime ore sembra che ci siano stati dei contatti tra la truppa biancorossa e il tecnico maceratese Giovanni Pagliari, quest’anno al Perugia in C1, che però nonostante il suo amore per la Maceratese difficilmente potrebbe accettare questa ipotesi: “E’ solo una voce che la Maceratese ha cercato me per il prossimo anno, al momento non c’è  nulla di concreto – ammette lo stesso Pagliari  – Con tutto l’amore che ho per la Rata mi sembra improponibile un mio approdo alla Maceratese. Quest’anno ero in C1 a Perugia…”. Chiarissimo il concetto di mister Pagliari che ovviamente preferisce ambire ad una piazza professionistica nonostante abbia nel cuore Macerata e la “Rata”, come lui stesso la chiama; ed allora con il sogno Giovanni Pagliari che rimane piuttosto utopistico, ecco che la pista che si sta facendo largo nelle ultime ore potrebbe essere quella giusta: stiamo parlando di Osvaldo Jaconi, da poco esonerato dalla Civitanovese nonostante gli ottim risultati.

pagliari-giovanni

Mister Jaconi ha diversi estimatori nella nostra regione e già alcune squadre hanno offerto lui l’opportunità di tornare subito ad allenare (Fermana in primis?), ma qual ora il progetto della Maceratese fosse importante e la squadra dovesse lottare per la promozione allora l’ipotesi Jaconi sembra piuttosto percorribile. E’ praticamente finito, invece, il rapporto tra la Maceratese e mister Francesco Nocera, che dopo esser subentrato in corso d’opera al posto di Porro ed aver acciuffato la salvezza non sarà riconfermato nel suo ruolo. In definitiva, dopo l’arrivo di Roberto Agostinelli nelle vesti d direttore sportivo, la prossima settimana dovrebbe essere quella della scelta del nuovo allenatore ma a quanto pare le piste praticabili sono due: in caso di torneo di vertice guida tecnica affidata ad un tecnico molto esperto e valido, Jaconi in prima fila, ed in caso di anno di transizione la società dovrebbe puntare su un giovane, una sorta di scommessa. Dato che la società sembra che stia per fare un salto di qualità con l’innesto di nuove forze economiche a sostegno di Massimo Paci, è presumibile che si possa lottare per la vetta e dunque è giusto pensare in grande con Osvaldo Jaconi come nuovo trainer.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X