facebook twitter rss

Delitto di Pamela,
l’ultima notte ospitata da un 50enne

ORRORE A MACERATA - La ragazza, stando a quanto emerso oggi in procura, ha dormito nell'abitazione di un uomo cui aveva fatto autostop che le ha dato anche del denaro che la giovane ha chiesto per comprare il biglietto del treno per Roma
lunedì 5 febbraio 2018 - Ore 15:21 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Pamela Mastropietro

 

Un passaggio chiesto ad un 50enne di Mogliano nel pomeriggio di lunedì dopo che ha lasciato la comunità Pars di Corridonia e nella cui casa poi la ragazza si sarebbe fermata a dormire. Lo stesso uomo, un disoccupato, l’avrebbe portata a Macerata in auto alla stazione dove poi la giovane avrebbe preso un taxi per raggiungere i Giardini Diaz dove ha incontrato Innocent Oseghale per cercare di acquistare droga. Questo quanto emerso oggi in procura quando il procuratore Giovanni Giorgio ha fatto il punto sulle indagini. L’uomo inoltre avrebbe dato anche dei soldi alla ragazza che glieli avrebbe chiesti, da quanto emerge, dicendo che le servivano per prendere il treno e fare ritorno a Roma. Soldi che invece la ragazza più tardi avrebbe utilizzato per acquistare droga da un conoscente di Oseghale.

Sarebbe stato il nigeriano a mettere in contatto la ragazza con il pusher che ora è indagato per concorso in spaccio. La giovane sarebbe poi salita a casa di Oseghale dopo aver acquistato nella farmacia di via Spalato, a Macerata, la siringa per iniettarsi la droga. Siringa che comunque in casa di Oseghale, all’ultimo piano di via Spalato 124, non è stata trovata. Il tossicologo Rino Froldi verrà a breve nominato dalla procura per svolgere gli accertamenti necessari per capire se la ragazza sia morta a causa di una overdose o sia stata uccisa. Oseghale nega tutto. Nega di sapere qualcosa della morte della ragazza. Resta comunque il fatto che nella sua casa sono stati trovati vestiti sporchi di sangue della giovane, una mannaia e un coltellaccio con tracce ematiche. Inoltre per gli inquirenti è in quella casa che la ragazza è stata uccisa il 30 gennaio scorso.

(Gian. Gin.)

Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Pubblicità elettorale




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X