Arrestato per un incendio a Valfornace,
il 38enne torna libero

CAMERINO - Il tribunale del Riesame di Ancona ha accolto il ricorso della difesa. Il taglialegna era ai domiciliari dal 21 agosto, ora è sottoposto all'obbligo di firma
- caricamento letture

incendio-camerino-morro-2-e1629563704585

 

Esce dagli arresti domiciliari il 38enne di Valfornace finito in manette lo scorso 21 agosto dopo un incendio a Camerino di cui è sospettato essere l’autore. All’uomo, un taglialegna, viene al momento contestato un solo incendio, avvenuto a Valfornace. Ma le indagini, condotte dai carabinieri Forestali e dai carabinieri della Compagnia di Camerino sono in corso per capire se ci sia la sua mano dietro ad una serie di altri roghi avvenuti nell’entroterra questa estate e in particolare proprio a Camerino. Il 38enne era finito in manette il 21 agosto e si trovava agli arresti domiciliari da allora. Il suo legale, l’avvocato Paolo Cecchetti, ha fatto ricorso sulla misura degli arresti domiciliari, chiedendo che il suo assistito tornasse libero o che venisse applicata una misura meno afflittiva. L’udienza si è svolta ieri al tribunale del Riesame di Ancona. Oggi i giudici hanno sciolto la riserva accogliendo in parte le richieste della difesa: il 38enne torna libero con la misura dell’obbligo di firma.

(Gian. Gin.)

 

Incendio a Camerino, arresto convalidato: il 38enne resta ai domiciliari Continuano le indagini sulla scia di roghi

Arrestato il piromane dopo l’ultimo incendio a Camerino Sospettato di dieci roghi

La provincia brucia, altro incendio a Morro

La provincia in fiamme: dieci incendi in sei giorni

Operazioni di bonifica dopo il maxi rogo, rientrate a casa 7 famiglie evacuate

In cenere 30 ettari tra bosco e radure, «Sospettiamo ci sia un piromane» Nella zona 4 roghi in 15 giorni

Ettari di bosco in fiamme, il forte odore di bruciato avvertito in tutta la provincia (Foto/Video)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X