Vaccini, l’appello di una 39enne:
«Non c’è la slot per casi di comorbidità,
nelle Marche siamo stati dimenticati»

POLLENZA - Una donna lamenta che non è stata mai aperta la possibilità di iscriversi alla vaccinazione per chi ha meno di 50 anni e ha problemi di salute che potrebbero causare forme severe di Covid
- caricamento letture

CentroVaccinale_Piediripa_FF-16-1-650x433

 

«Sotto i 50 anni mai aperta la slot per le comorbidità. Sono mesi che aspetto dopo che era stato annunciato che sarebbe stata attivata anche per questa categoria, io ho 39 anni, una patologia autoimmune che rientra nei casi che erano stati previsti, ma purtroppo nelle Marche chi ha questo tipo di fragilità è stato dimenticato nonostante il generale Figliuolo abbia chiesto di non lasciare indietro i fragili». Una situazione che segnala una donna di Pollenza (che ha chiesto di non comparire con nome e cognome). I casi di comorbidità sono quelli delle persone che hanno problemi di salute che potrebbero causare forme severe di Covid. Se seguiti da strutture la chiamata alla vaccinazione parte in automatico, altrimenti c’è da prenotarsi. Cosa che però, spiega la 39enne «al momento non è possibile. Si va per fasce di età e se poi nelle prossime settimane succederà che venga aperta la possibilità di vaccinarsi a tutti, una persona che ha queste fragilità rischia di venire vaccinata dopo a quelle che non hanno problemi di salute».

apertura-nuovo-centro-vaccinale-civitanova-FDM-8-650x434Al momento nelle Marche l’ultimo quadro d’età aperto è quello per chi ha tra i 40 e i 49 anni. «Io sono mesi che aspetto che venga aperta la sloto per chi ha comorbidità sotto i 50 anni, ma ancora niente. Eppure era stato annunciato che sarebbe stato aperto – continua la 39enne -. Un problema che naturalmente non riguarda solo me, ho visto che diverse persone hanno scritto sulla pagina Facebook dell’assessore Filippo Saltamartini per chiedere informazioni sulla slot per la comorbidità. Chiedo che questa slot venga aperta per consentirci di poterci vaccinare».

Sul sito della Regione è indicata la categoria comorbidità under 50 anni come una delle prossime categorie cui sarà aperta la vaccinazione. «In questa categoria – si legge sul sito della Regione – sono comprese le persone con aumentato rischio di sviluppare forme severe di Covid19 seppur senza quella connotazione di gravità riportata per le persone fragili. In gran parte, le tipologie di patologie prese in considerazione sono le medesime assunte per le persone estremamente vulnerabili, ma il livello di gravità considerato è inferiore. Le patologie sono esplicitate nella tabella seguente». Si parla di persone con malattie respiratorie, malattie cardiocircolatorie, malattie neurologiche, diabete, Hiv, insufficienza renale, patologie renali, ipertensione arteriosa, malattie autoimmuni, malattie epatiche, malattie cerebrovascolari.

La Regione dice inoltre, sul proprio sito che: «La vaccinazione per i pazienti con comorbidità che non risultano seguiti nelle strutture assistenziali regionali ospedaliere o che non hanno generato una esenzione ticket o dove non è prevista in maniera specifica l’esenzione ticket è prevista nelle prossime settimane compatibilmente con la fornitura dei vaccini».

(Gian. Gin.)

***

Nel pomeriggio la Regione ha annunciato l’apertura della slot dal 30 maggio.

sito-regione

Le prossime slot vaccinali indicate sul sito della Regione

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X