Il ritorno dello Zar,
Zaytsev è di nuovo a casa Lube

VOLLEY - La società ha comunicato l'ingaggio del capitano della Nazionale, che torna a schiacciare per i cucinieri dopo 7 stagioni
- caricamento letture
Zaytsev

Ivan Zaytsev con la maglia della Lube nel 2014

 

La Lube Civitanova comunica il ritorno dello “Zar”. L’opposto Ivan Zaytsev, capitano della Nazionale italiana, rimette i muscoli al servizio dei biancorossi. Reduce dall’annata in Russia al Kuzbass Kemerovo, l’atleta di Spoleto, classe ’88 di 202 cm, torna a schiacciare per i cucinieri dopo 7 stagioni (quando la Lube giocava a Macerata) in cui ha vestito anche le maglie di Mosca, Al-Araby, Perugia e Modena. Carismatico e potente, nel corso degli anni Zaytsev  ha cambiato casacche e ruoli rimanendo sempre protagonista ad altissimi livelli. Attualmente impegnato a Roma con il ct Gianlorenzo Blengini per il collegiale della Nazionale, Zaytsev rilascerà le sue prime dichiarazioni mercoledì 2 giugno (ore 11,30), allo stabilimento Madeira, lungomare sud di Civitanova. All’incontro saranno presenti i vertici della società cuciniera.

Zaytsev-Giulianelli-vittoria-scudetto-lube-2014-450x426

Ivan Zaytsev abbraccia Fabio Giulianelli dopo aver conquistato lo Scudetto 2014

IL PROFILO DELLO ZAR –  Zaytsev è un predestinato: la madre Irina Pozdnyakova è stata argento nei 200 rana agli Europei di nuoto del ’66 (oltre che per alcuni mesi detentrice del record europeo), il padre Viacheslav è stato un pilastro della nazionale sovietica di volley e ha giocato a Spoleto, Agrigento e Città di Castello. Nel 2001 Zaytsev ha mosso i primi passi nel volley con le giovanili di Perugia in veste di palleggiatore. Il salto in prima squadra risale al 2004/05. Poi, dopo una prima esperienza a Roma e una stagione a Latina, con il ritorno nella capitale è arrivato il cambio di ruolo che ne ha esaltato le doti atletiche. Una volta centrata la doppietta Coppa-Campionato in A2 con la M. Roma, Zaytsev ha raggiunto la consacrazione alla Lube con l’accoppiata Supercoppa-Scudetto. Tra i successi spiccano la Coppa Cev con la Dinamo Mosca, il triplete tricolore con i Block Devils e la Supercoppa con Modena. Nel palmares figurano l’argento olimpico a Rio 2016, il bronzo a Londra 2012, 2 argenti e un bronzo europei, 1 argento in Coppa del Mondo 2015, una vittoria ai Giochi del Mediterraneo, 2 Scudetti, 1 Coppa Italia e 2 Supercoppe. Inoltre, Zaytsev è stato miglior schiacciatore nella Champions League 2017, miglior opposto nel Campionato Europeo 2015 e nella Coppa del Mondo 2015.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X