Controlli della polizia provinciale:
fermati 750 veicoli, tre le violazioni

DECRETO IO RESTO A CASA - L'ente ha messo a disposizione gli agenti per verificare il rispetto delle misure restrittive. Il presidente Pettinari: «il nostro territorio è consapevole di quanto sta accadendo e ha colto l’importanza di non uscire»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
incendio-orim-polizia-provinciale-piediripa-FDM-18-650x434

Foto d’archivio

 

Sono 750 i controlli effettuati dalla polizia provinciale sulle strade del territorio maceratese. Il corpo sta operando su indicazione del residente della Provincia Antonio Pettinari, d’intesa con la Prefettura e la Questura di Macerata, per il controllo delle disposizioni per il contenimento del contagio del Covid-19. Dall’undici marzo scorso, giorno di avvio delle operazioni, sono stati fermati 750 veicoli che percorrevano le strade provinciali e sono state registrate solo 3 violazioni. Tutti gli spostamenti sul territorio erano dovuti principalmente a questioni di lavoro o all’acquisto di beni di prima necessità, motivazioni previste dal decreto #IoRestoaCasa. Le attività della Polizia provinciale, che assolve a molteplici attribuzioni e compiti istituzionali, sono state inserite tra i servizi indifferibili con decreto del presidente della Provincia, e vengono svolte anche in questo periodo tutti i giorni, dal lunedì alla domenica. «Come Provincia – afferma Pettinari – abbiamo messo a disposizione il corpo di polizia provinciale per rispondere alle richieste contenute nel decreto dell’11 marzo per il contrasto e il contenimento del diffondersi del Coronavirus, controllando quindi la mobilità sulle strade di nostra competenza. Stiamo affrontando una situazione nuova e inimmaginabile, che spaventa e disorienta la comunità, ma le istituzioni sono vicine. Devo dire che dai controlli svolti si capisce che il nostro territorio è consapevole di quanto sta accadendo e ha colto l’importanza di rimanere a casa: solo 3 violazioni su 750 veicoli interessati, significa lo 0,3%. Usciremo da questa emergenza proprio così, facendo ognuno la propria parte».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X