facebook twitter rss

Sisma, oltre 6 milioni per il cratere:
serviranno per creare 40 aree camper
Più della metà nel Maceratese

LE RISORSE assegnate alla Regione da un decreto del commissario alla Ricostruzione. I comuni interessati della nostra provincia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

2K Condivisioni

Ceriscioli all’inaugurazione dell’anno accademico Unicam di oggi, dove ospite d’onore è stato il premier Conte

 

Assegnati alle Marche 6,2 milioni di euro, pari al 62 per cento delle risorse complessive, per consentire la realizzazione di 40 aree attrezzate per finalità turistiche in 35 Comuni del cratere sismico. Ventitre di queste saranno realizzate nel Maceratese. Le risorse sono state assegnate con decreto del commissario alla Ricostruzione. Per garantire la disponibilità delle aree attrezzate già dalla prossima estate, l’Ufficio speciale per la ricostruzione ha inviato una comunicazione ai Comuni interessati, chiedendo di attivare le procedure necessarie per giungere all’approvazione dei progetti entro il 10 gennaio 2020. «Il decreto era molto molto atteso – ha dichiarato il presidente Luca Ceriscioli, che oggi è intervenuto anche all’inaugurazione dell’anno accademico Unicam con il premier Conte (leggi l’articolo) – e abbiamo già inviato una lettera ai Comuni per informarli dell’approvazione, in modo che possano immediatamente attivarsi. L’obiettivo è quello di poter far usufruire di queste aree per la prossima estate a chi aveva una seconda casa, poter praticare quindi quel turismo di ritorno che ha un enorme valore per le attività economiche che hanno aperto e riaperto in questi territori. Vogliamo accelerare i tempi e per questo abbiamo pensato alla scadenza per i progetti per il 10 gennaio, cioè in tempo utile per avere nella prossima estate spazi e strutture ben allestiti e fruibili». In particolare si tratta di una o due aree per Comune, nel Maceratese: una a testa per Ussita, Sefro, Serravalle, Fiastra, Bolognola, Sarnano, Petriolo, Castelraimondo, Monte San Martino, Monte Cavallo, Caldarola, Muccia, Poggio San Vicino, Camerino, Gualdo, Visso, Penna San Giovanni; due a testa invece per Castelsantangelo, Valfornace, Pieve Torina. «Le Marche, secondo le classifiche – ha concluso Ceriscioli – sono già la regione più apprezzata dai camperisti e per il turismo plen air, sia per la quantità che per la qualità delle aree di sosta . Contiamo con questo intervento non solo di mantenere il primato, ma di rafforzare anche nelle aree del cratere questa offerta qualificata che ci contraddistingue».

Il discorso di Conte (Video) «Unicam esempio di resilienza Sul decreto sisma lavoriamo insieme»

Unicam abbraccia il premier Conte sulle note di “Sogna ragazzo sogna” Cerimonia dedicata a Liliana Segre

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X