Sanità, un camion di neve in Regione:
ecco il “regalo” di Cingoli

PROTESTA - L'amministrazione si scaglia contro la giunta regionale per la delibera che nega all'ospedale cittadino lo status di "area disagiata". Il sindaco Saltamartini: «Siamo sistematicamente discriminati»
- caricamento letture
camion_neve_cingoli_regione-2-650x366

Il camion di neve a palazzo Raffaello mentre viene scaricato dal sindaco Saltamartini

 

La Regione nega all’ospedale di Cingoli lo status di area disagiata, il sindaco Filippo Saltamartini, per protesta, invia un camion di neve e lo scarica sotto palazzo Raffaello. Sul mucchio di neve cartelli di protesta e lo stendardo con lo stemma del Comune.

camion_neve_cingoli_regione-7-e1549102661192-325x233

«La giunta di Cingoli – fa sapere l’amministrazione – si è riunita questa mattina sotto il palazzo della Regione e la mobilitazione proseguirà finché non verrà riconosciuta la condizione dell’unico ospedale montano che è quello di Cingoli a 630 metri sul livello del mare». Nel mirino la delibera 81 del 28 gennaio firmata dagli assessori Anna Casini, Manuela Bora, Loretta Bravi, Fabrizio Cesetti, Moreno Pieroni e Angelo Sciapichetti che nega all’ospedale di Cingoli, contrariamente a quelli di Amandola e Pergola, lo status di area disagiata. «L’Area montana del San Vicino, comprendente i Comuni di Cingoli, Apiro, Poggio San Vicino – ha detto il sindaco Saltamartini – tutta in area sismica, è sistematicamente discriminata, calpestando principi di rango costituzionale». Tra le rivendicazioni dell’amministrazione il punto di primo intervento «che è stato deliberato dalla Regione – ha spiegato il primo cittadino – ma sistematicamente smantellando il servizio analisi, senza rimpiazzare i medici di radiologia andati in pensione, con una tac che funziona solo qualche giorno a settimana e svilendo completamente il servizio necessario ad una popolazione degente di 40 malati e di decine di migliaia di persone che vivono nelle aree limitrofe». Facendo riferimento alla neve che scende abitualmente copiosa nel territorio cingolano e ai danni del terremoto del 2016, Saltamartini ha sottolineato che «anche se non abbiamo né soldi né “forze” per presentare ricorsi, abbiamo la disperazione che stupisce non possa essere colta in queste condizioni di vero disagio».

camion_neve_cingoli_regione-1-366x650
camion_neve_cingoli_regione-6-e1549102703709-494x650
camion_neve_cingoli_regione-5-366x650
camion_neve_cingoli_regione-4-366x650

camion_neve_cingoli_regione-3-e1549102716765-621x650

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X