facebook twitter rss

Busta paga pesante,
restituzione trattenute per insegnanti,
vigili del fuoco, finanza e polizia

SISMA - A dirlo la Cisl: «Chiederemo che venga ulteriormente posticipato l’inizio dei pagamenti e indicazioni chiare dall'Agenzia delle entrate»
giovedì 7 giugno 2018 - Ore 17:38 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Marco Ferracuti

 

Restituzione della busta paga pesante, le quote trattenute a maggio prima del decreto verranno restituite ai lavoratori della scuola, vigili del fuoco, polizia e guardia di finanza. Queste categorie infatti avevano già cominciato a restituire le somme sospese dopo il sisma. Ad annunciarlo la Cisl Marche che dà notizia della circolare di queste ore della Ragioneria territoriale dello Stato. «Siamo davvero molto soddisfatti. Abbiamo vinto una battaglia di giustizia ed equità a sostegno di tutti i lavoratori e pensionati terremotati – commenta Marco Ferracuti, segretario regionale Cisl –. Ora è necessario che la prima rata trattenuta nello stipendio di maggio venga restituita ai lavoratori». E il sindacato non si ferma qui. «Chiederemo – prosegue Ferracuti – che, per la persistente situazione di disagio dei territori colpiti dal sisma, venga ulteriormente posticipato l’inizio dei pagamenti e che si arrivi ad avere presto indicazioni chiare dell’Agenzia delle Entrate che rendano possibile per tutti i contribuenti la restituzione automatica attraverso il sostituto d’imposta e non solo il versamento autonomo mediante F24 che rappresenterebbe un ulteriore costo per gli interessati». Prima dell’approvazione del decreto la Cisl aveva raccolto oltre 4mila firme nel cratere maceratese e ascolano per chiedere la proroga della restituzione della busta paga pesante e la rateizzazione in più mesi. Al momento la data di inizio restituzione è il 16 gennaio del 2019 e le rate non sono più 24 ma 60.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X