facebook twitter rss

A lezione da Pianesi:
bestemmie, sigarette e “miracoli”

TOLENTINO - In un video girato durante un incontro con i capicentro dei Punti macrobiotici, messo in onda dalla trasmissione "Chi l'ha visto?", il guru racconta aneddoti, cita personaggi, dispensa consigli. Dai baci per rendere fertili le donne, all'amicizia con un ministro "camerata" per risolvere i problemi di un amico, fino alla cura del cancro al telefono e ai contatti con la Cina per debellare la Sars. E su Berlusconi: «Con lui è diventato tutto un volgarismo»
giovedì 24 maggio 2018 - Ore 13:55 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mario Pianesi durante la lezione

 

Una sigaretta dietro l’altra, una bestemmia ogni dieci minuti circa. Perché ciò che conta è l’energia positiva, l’amore, il vivere sano. E poi baci per rendere fertili le donne, l’amicizia con un ministro “camerata” per risolvere i problemi di un amico, la cura del cancro al telefono e i contatti con la Cina per debellare la Sars. Per non parlare della teoria “dell’agire senza agire”. Non è una pièce di Brecht o Beckett, non è teatro dell’assurdo. E’ Mario Pianesi, 77 anni, in persona, il guru e fondatore di “Un punto macrobiotico, finito al centro di un’ inchiesta con accuse pesantissime che arrivano fino all’induzione in schiavitù. La trasmissione di Rai3 “Chi l’ha visto?” ha mandato in onda un servizio con un video di una lezione tenuta dal maestro ai capicentro dei vari punti macrobiotici. Era il 2008, un’ora e 28 minuti tra battute, racconti e massime sulla sua teoria. La macrobiotica salverà il mondo. «Noi con il nostro messaggio riusciamo ad eliminare i morti, le guerre, le crisi le carestie, tutto», dice Pianesi ai suoi adepti.  La giornalista di Rai3 sottolinea il fatto che il guru fumi una sigaretta dietro l’altra mentre professa la corretta alimentazione e la lontananza dai campi magnetici come elisir di lunga vita.  Non si può mangiare cioccolata perché provoca ictus, paralisi, trombosi e persino gli angiomi. Si possono mangiare solo cibi biologici prodotti da lui e come mai allora – chiede – si può fare uso di tabacco? «Ci veniva detto – risponde un ex adepto – che se uno mangiava in modo equilibrato ed evitava i latticini, il fumo non faceva male, perché l’organismo non era recettivo alla sostanza».

Dopo un breve passo indietro, al 1993, in cui si vede Pianesi che garantisce ai suoi di curare il cancro per telefono, si torna alla lezione del 2008 e al bacio come viatico di fertilità per le donne. «C’aveva problemi – racconta il guru – la moglie non rimane incinta, a un certo punto dice (bestemmia, riferendosi al marito della donna): “se me l’abbracciasse Mario, magari le dà un bacio, le fa bene. Così ha fatto di tutto per andare a servire Mario (parla di sé in terza persona) in una cena con i medici a Macerata. Quando ci siamo salutati, dopo i tre baci, il terzo (la donna) è andata proprio sulla bocca, ci siamo baciati, ci siamo lasciati e a posto. Il marito m’ha abbracciato, m’ha baciato pure lui, m’ha ringraziato. Coppia un po’ strana. C’è una lettera – continua Pianesi – dopo una settimana il marito mi scrive: “Mario: ti devo dire questo, io ancora non ci credo però noi era due anni che cercavamo di…insomma di mette incinta e niente. L’hai baciata ed è rimasta incinta». Quindi il racconto sulla Sars, dice che avrebbe potuto salvare l’umanità dal flagello se solo la Cina al tempo l’avesse ascoltato. «Quando ci fu la Sars – continua Pianesi – io diedi subito la spiegazione, mi sono permesso di scrivere al ministero della Sanità della Cina. Il ministero mi ha rintracciato, però m’ha detto che non mi poteva rispondere né sì né no, perché c’aveva altre 500 domande prima di me, altri medici, fisici mondiali, quindi stavo in fila. Beh, io avevo già capito che il virus aveva certe caratteristiche yang, va nei polmoni, sta nel freddo, è mobile, e infatti poi questo è successo. Quindi se la Cina avesse seguito le indicazioni di Mario Pianesi in dieci giorni si sistemava tutto».

La teoria di Pianesi è «agire senza agire», spiega la giornalista, cosa vuol dire il guru lo spiega facendo riferimento a una vicenda che vede protagonista un amico che ha seguito l’inchiesta del vino al metanolo e un ministro che definisce «camerata». «Praticamente – spiega il maestro ai suoi – s’è lamentato (l’amico) che dopo l’inchiesta sul metanolo piano piano è stato emarginato e invece gli spettava un posto con un incarico importante. Quindi io con le amicizie…vabbe eh…ho parlato, è bastata una firma e a posto Però dico, a questa persone io gli ho dato energia, capito, io. Ed è stata la prima volta che ho rotto a un ministro perché di solito non gli ho chiesto mai niente perché non vado a chiedere mai niente a nessuno. Però devo dire pure che questo era un camerata come il ministro, quindi ho fatto un piacere a loro, mica l’ho fatto a me. Basta che ci capiamo: agire senza agire, capito? Cioè ho fatto un gesto da comunista in un ambito fascista, per capirci». Chi è il ministro Pianesi non lo dice, però cita un altro politico. «Il giorno – continua parlando sempre un po’ in dialetto – appicci (accendi, ndr) la televisione, Berlusconi, un culo de là, le tette de qua, cioè una roba, de giorno, de giorno, prima della fascia della sera, un casino, altro che decadenza dell’impero romano, è uno schifo proprio. Con Berlusconi è diventato tutto un volgarismo». Perché per Pianesi il sesso è energia da dare e ricevere. Fare l’amore per purificarsi e trasformare l’energia in bene. In uno dei suoi manuali, fa notare la giornalista, consiglia alle madri che hanno conflitti con i figli di mangiare meno sale e di fare più attività sessuale. Amore e energia certo, ma condite da decine di bestemmie. Nel servizio ne sono state contate 16 in un’ora e 28 minuti, praticamente una ogni dieci minuti.  «Lì chi bestemmiava di più era più forte – spiega un ex adepto – diceva che dava energia bestemmiare, ma di brutto, che a volte le persone molto credenti dovevano uscire». La macrobiotica, appunto, salverà il mondo.

(Redazione CM)

Mentre fuma una delle tante sigarette

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X