Ospedale unico, Corvatta a Ciarapica:
«Convinca i sindaci dell’area montana»

SANITA' - L'ex sindaco di Civitanova dispensa consigli a quello attuale: «Sbaglia obiettivo se vuole un confronto con Ceriscioli. Bisogna riaprire la conferenza dei primi cittadini e far capire che il nosocomio a Montecosaro è a tutela della permanenza di quello di Camerino»
- caricamento letture
candidatio-a-confronto-tommaso-corvatta-civitanova-FDM-27-e1500999887822-325x278

Tommaso Claudio Corvatta

 

Confronto tra sindaci per l’ospedale unico e richiesta di incontro per Ceriscioli, l’ex sindaco di Civitanova Tommaso Corvatta punta il dito contro l’attuale primo cittadino Fabrizio Ciarapica: «sbaglia obiettivo, se vuole tornare in gioco deve riaprire la conferenza dei sindaci». Tommaso Corvatta registra positivamente il confronto fra i sindaci della costa per tentare il tutto per tutto e provare a ridefinire i confini della localizzazione de la Pieve a Macerata. I giochi in realtà sembrano ormai fatti a meno che le indagini geologiche non diano esito negativo per cui si potrebbe davvero tornare a ridiscutere della localizzazione, ma Corvatta lancia la sfida: «mi rendo conto che chiedere di riaprire la conferenza dei sindaci e chiedere un confronto al presidente sia andare nella bocca del leone, ma Ciarapica sbaglia obiettivo se vuole un confronto con Ceriscioli. Il governatore delle Marche è stato chiaro in Consiglio comunale: ha detto che se tutti i sindaci voteranno una nuova collocazione si può ridiscuterne. Registro che finalmente Ciarapica ha corretto il tiro e ha convenuto sulle nostre posizioni, dandoci ragione in maniera tardiva e solo oggi coagula i sindaci attorno alla proposta di Montecosaro, da lui rigettata fino a pochi giorni fa». E poi l’ex sindaco, come già anticipato anche in Consiglio comunale suggerisce la strategia: «Ciarapica dovrebbe fare un’operazione di convincimento anche dei sindaci dell’entroterra e dell’area montana. Una collocazione più lontana da Camerino come quella di Montecosaro garantisce maggiore sicurezza di permanenza dell’ospedale montano, una struttura a La Pieve non dà garanzie di permanenza a Camerino di resistere nel tempo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X