Flop dello shopping natalizio,
Giunta a confronto con i baristi:
nuovi eventi per le prossime feste

MACERATA - Oltre tre ore di riunione con gli aderenti all’associazione Mc Food&Drink per discutere sulle cause delle scarse presenze in centro e per pensare nuove idee. Sono mancate iniziative commerciali all'esterno come la pista di pattinaggio che era stata messa in cantiere e che è poi saltata. L'amministrazione ha ribadito che sul progetto ztl non si torna indietro. Saranno i primi appuntamenti del 2018, con il Carnevale e San Valentino, che possono rilanciare l’immagine del cuore della città attraverso la realizzazione di eventi in collaborazione tra Comune e commercianti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

La giunta che fa un mezzo mea culpa sulle poche attrazioni per un Natale al di sotto delle aspettative per le scarse presenze in centro storico. I ristoratori che guardano al futuro dopo aver esaminato assieme ai vertici dell’amministrazione comunale i perché di questo flop.

CommercioNatale_ViaTogliatti_17.24_FF-8-325x217

Poca gente in centro nei giorni prenatalizi

Oltre tre ore di confronto e discussione tra il sindaco Romano Carancini accompagnato dagli assessori Monteverde, Iesari e Casoni da una parte e gli aderenti all’associazione Mc Food&Drink che raccoglie gran parte dei titolari di esercizi pubblici del centro. Nessuno si è nascosto dietro un dito, nel senso che sarebbe stato puerile non vedere la realtà di un centro storico con poche presenze e scarso shopping proprio nel periodo dell’anno in cui le attese dei commercianti ed operatori economici sono più alte. I ristoratori del centro storico hanno portato quelle che sono le loro motivazioni di fronte a questa situazione: se da un lato il calendario di iniziative proposte da Comune e associazioni era fitto, queste però non hanno impattato particolarmente sulle necessità delle attività commerciali che operano dentro le mura. Iniziative ed eventi spesso al chiuso di palazzi e quasi mai visibili all’esterno, con vie e piazze dimenticate. E’ tornata d’attualità la pista del ghiaccio che si sarebbe dovuta fare a piazza Mazzini ma che invece è poi saltata. Sarebbe stata sicuramente un motivo di attrazione in più per consentire a maceratesi, famiglie e bambini soprattutto, di venire più volentieri in centro. Così come i mercatini organizzati avevano ben poco del sapore e dei colori natalizi. Sotto questo aspetto, il riconoscimento che qualcosa non ha funzionato da parte dell’amministrazione, dovrà essere posto a tesoro per quello che accadrà tra 12 mesi. Per non ripetere gli stessi errori. Del resto, hanno sottolineato gli esercenti, oltre che dalla concorrenza dei centri commerciali della vallata, che esiste tutto l’anno, questa assenza di iniziative natalizie visibili e che potevano favorire il commercio, si è acuita a fronte di città limitrofe o dell’hinterland che hanno presentato un colpo d’occhio ed un fitto calendario pre natalizio attrattivo per molti cittadini. Dunque per il prossimo Natale l’invito a ripensare eventi di massa in grado di catturare attenzione e curiosità verso il centro storico.

commercianti-centro-food-3-325x183

Alcuni dei componenti dell’associazione Mc Food&Drink

Dal canto suo Carancini e gli assessori presenti hanno concordato su questi aspetti, ribadendo, però, che sul progetto ztl e pedonalizzazione del centro non si torna indietro. Nella lunga riunione si è affrontato anche l’immediato futuro, proprio per cercare di dimenticare questo passato poco brillante. Saranno proprio i primi appuntamenti del 2018, con il Carnevale e l’appuntamento di San Valentino a febbraio, che possono rilanciare l’immagine del centro attraverso la realizzazione di iniziative ed eventi in collaborazione proprio tra Comune e commercianti. Per questo entro metà gennaio è stato programmato un nuovo incontro per mettere nero su bianco il programma degli eventi da organizzare. Da parte degli aderenti a Mc Food&Drink è stato ribadito all’amministrazione la necessità di incentivare sia la residenzialità dentro le mura che anche la presenza di altre attività commerciali che possono vivacizzare il cuore del capoluogo. Così come è stato apprezzato lo sforzo fatto dal Comune con la imminente partenza del bus-navetta che consentirà un accesso facilitato di persone in centro. L’obiettivo di amministrazione ed esercenti del centro resta quello di utilizzare la pedonalizzazione come volano per far crescere le presenze. Con degli aggiustamenti che sono necessari. Non ultimo quello della comunicazione e della pubblicità verso l’esterno, visto che la sensazione che non solo i maceratesi hanno è che tra parcheggi, telecamere, ztl, rischio multe, il centro storico di Macerata sia blindato e sempre più difficile da raggiungere. Insomma le idee ci sono e la volontà di collaborare pure. Bisognerà ora mettere in pratica questi buoni propositi.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X