Maceratese nella tana della capolista,
Giunti: “Non partiamo battuti”

LEGA PRO - Il tecnico dei biancorossi presenta il match in programma domani (sabato alle ore 18,30, diretta live su CM) in casa del Bassano: "La partita con il Parma ha dimostrato che possiamo fare punti con chiunque"
- caricamento letture
Federico Giunti, allenatore della Maceratese

Federico Giunti, allenatore della Maceratese

 

di Sara Santacchi

Trasferta in casa della capolista Bassano per la Maceratese che domani alle 18,30 affronterà la prima in classifica a quota 26 punti (diretta live su CM). Mister Giunti avrà tutti a disposizione e una squadra carica dal punto conquistato col Parma che ha aumentato le certezze del gruppo. “Dovremo fare di tutto anche domani per replicare la prova di una settimana fa – dice Giunti – La partita di sabato ha dimostrato che possiamo raccogliere punti con chiunque, quindi anche col Bassano non sarà impossibile“. Una squadra costruita per vincere e che può contare su tanti punti di forza come conferma anche il tecnico biancorosso che tuttavia non ci sta a sentir parlare di miracoli: “Sulla carta sono più forti, come lo era il Parma, ma passa tutto dalla nostra forza e volontà. Non dobbiamo attenderli, altrimenti siamo finiti ma fare la nostra gara: penso che possiamo giocarcela senza sperare in nessun miracolo. – commenta Giunti che aggiunge – Sarà una partita in cui dovremo essere compatti e sfruttare le ripartenze perché non possiamo concedergli gli spazi che vogliono nel loro gioco palla a terra. Sono fortissimi nell’uno contro uno per cui sarà una situazione da evitare. Onestamente mi aspetto una partita completamente diversa dal Parma che è una squadra fisica con punti di riferimento davanti anche leggibili. Domani invece dovremo essere bravi a leggere in anticipo i movimenti di giocatori che danno fantasia. Minesso è un giocatore di grandissima qualità con un sinistro pericolosissimo”. Quanto a chi scenderà in campo il tecnico opterà per riproporre a grandi linee la formazione vista sabato con lo stesso schieramento tattico (3-5-2 o 3-4-3 in base a come deciderà di posizionare Petrilli). Se così dovesse essere, quindi, ci sarà Forte in porta Marchetti, Gattari e Perna. A centrocampo Petrilli, Mestre, Malaccari, De Grazia, Ventola, mentre la coppia d’attacco sarebbe formata da Palmieri e Colombi. Oggi è stata una giornata importante anche fuori dal campo visto il Tribunale Federale ha chiesto tre punti di penalizzazione ai biancorossi (leggi l’articolo): “Inutile nascondere la testa sotto la sabbia, è da un po’ che si parla di questa vicenda e speriamo tutti che gli avvocati Nascimbeni riescano a ridurre al minimo la penalizzazione perché sarebbe importante per la classifica – commenta Giunti – Sono cose che inevitabilmente condizionano, ma dobbiamo essere in grado a tenerle fuori dal campo. I ragazzi sono stati bravi a tenersi distanti dalle vicende extra calcistiche. Mi piace il connubio che si è creato con i tifosi, che ci hanno sempre seguito, quindi concentriamoci sulla gara” conclude l’allenatore della Maceratese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X