Maceratese, chiesti tre punti di penalizzazione

LEGA PRO - Alla società biancorossa viene contestato il ritardo nei pagamenti di inps, iva e di non aver rispettato il parametro pa. I legali biancorossi hanno rifiutato il patteggiamento e hanno seguito la via del dibattimento: lunedì o martedì la sentenza definitiva. Il Tribunale Federale propone anche otto mesi di squalifica ciascuno per tutti i membri del vecchio cda
- caricamento letture
Maria Francesca Tardella

Maria Francesca Tardella

 

di Andrea Busiello

Il Tribunale Federale Nazionale, su richiesta della Procura, ha chiesto tre punti di penalizzazione per la Maceratese. Alla società biancorossa vengono contestati tre punti: il mancato pagamento dei contributi inps, il mancato saldo dell’iva e non aver rispettato il paramento PA. La società biancorossa non ha chiesto il patteggiamento e così c’è stato il dibattimento: lunedì o martedì la sentenza definitiva sulla penalizzazione in classifica dei biancorossi. Contestualmente alla richiesta della penalizzazione in graduatoria il Tribunale Federale ha chiesto l’inibizione dell’allora intero cda biancorosso per otto mesi: Maria Francesca Tardella, Fabrizio Giustozzi, Roberta Tognetti e Roberto Fioretti non hanno patteggiato e anche loro sono andati al dibattimento e lunedì o martedì sapranno l’esito del proprio ricorso. Per la posizione dell’ex amministratore delegato Marco Nacciarriti la Procura prenderà l’accoglimento della sua posizione a stralcio in quanto dimissionario dal mese di aprile e quindi estraneo ai fatti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X