Niente fondi per “Macerata che sarà”:
vincono i progetti di Ancona,
Ascoli e Pesaro-Fano

L'idea presentata in Regione nei mesi scorsi non si è aggiudicata i finanziamenti Iti
- caricamento letture
Romano Carancini e Dante Ferretti durante la presentazione di "Macerata che sarà" lo scorso aprile

Romano Carancini e Dante Ferretti durante la presentazione di “Macerata che sarà” lo scorso aprile

 

Macerata perde la partita dei fondi europei per lo sviluppo urbano. A vincere il bando i progetti di Ancona, Ascoli Piceno e Pesaro-Fano.  Le loro strategie urbane avranno accesso ai fondi europei per lo sviluppo 2014-2020 destinati a promuovere, attraverso investimenti territoriali integrati (Iti), qualità di vita e sostenibilità nelle aree urbane. Uno stop per il capoluogo dopo che il progetto “Macerata che sarà”, presentato nei mesi scorsi alla Regione, aveva coinvolto tutta la città, culminando nella presentazione di un’ambiziosa rivisitazione del centro storico a firma, tra gli altri, del premio Oscar Dante Ferretti. Ai vincitori, in totale, arriveranno 19,3 milioni di euro (17,1 risorse Fesr e 1,6 Fse). La ripartizione: 6,2 milioni per Ancona, 6,7 milioni per Ascoli, 6,3 milioni per Pesaro e Fano. «La valutazione – dice l’assessore regionale Manuela Bora in una nota – si è concentrata sulle strategie che più di altre hanno previsto interventi integrati e multisettoriali, elaborate tenendo conto dei bisogni e delle potenzialità locali, come anche degli elementi innovativi». Oltre a Macerata resta fuori anche Fermo. I Comuni sono stati informati già ieri. Il sindaco Romano Carancini per adesso preferisce non commentare una notizia che colpisce nel cuore le aspettative del capoluogo. Perché in totale gli investimenti per i vincitori saranno il doppio delle risorse europee, circa 30 milioni di euro anche a carico di soggetti privati, per competitività delle imprese, efficienza energetica, mobilità sostenibile, cultura e attrattività turistica, formazione e nuova occupazione.

(Fe. Nar.)

(Servizio aggiornato alle 17)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X