Indagine Civita Park, Ciarapica:
“Non mi avvarrò della prescrizione”

CIVITANOVA - Il consigliere di Vince Civitanova replica a Lidia Iezzi sul manifesto web e puntualizza la sua posizione che lo vede indagato dalla Procura di Macerata
- caricamento letture
Fabrizio Ciarapica di Vince Civitanova

Fabrizio Ciarapica di Vince Civitanova

 

«Non intendo avvalermi della prescrizione, se sono rimasto in silenzio è perché ho fiducia nella magistratura». Replica così Fabrizio Ciarapica al volantino diffuso sul web dalla consigliera Pd Lidia Iezzi (leggi l’articolo) che faceva il verso ai manifesti di Vince Civitanova contro Corvatta e Silenzi. Il leader della civica di destra nel rispondere alla Iezzi fa outing e dichiara che non si servirà della prescrizione in merito alle indagini sulla Civita Park per le quali la Procura di Macerata ha indagato tre giunte.

Il manifesto contro Ciarapica

Il manifesto contro Ciarapica

«Penso che la Iezzi sia mal consigliata – aggiunge Ciarapica – e che venga utilizzata per denigrare ad ogni costo chi fa opposizione seria e costruttiva.  Non potrebbe essere diversamente, altrimenti non si spiegherebbe perché, in quattro anni di mandato, si sia distinta per due soli interventi e sempre contro il sottoscritto. Vince Civitanova fa opposizione anche con l’ironia di manifesti e vele, ma soprattutto con studio, mozioni, proposte, ascoltando i bisogni della gente, facendo battaglie e raccolta firme, come quella per difendere il nostro ospedale. Chi amministra dovrebbe avere di meglio da proporre che la brutta copia di un manifesto ma, quando mancano i contenuti, questi sono i risultati». Nel merito dell’indagine sulla Civita Park che vede Ciarapica indagato in quanto assessore della giunta Mobili, il consigliere aggiunge: « il riserbo che ho avuto finora, non è stato di certo dettato da imbarazzo o timori, bensì dal rispetto che nutro per il lavoro, ancora in corso, della Magistratura.  Nel merito dell’inchiesta, comunque, tengo a precisare di non aver mai espresso la volontà di avvalermi della prescrizione, ma che attenderò con fiducia e serenità la chiusura delle indagini.  Preciso che le contestazione fatte al sottoscritto riguardano una sola delibera, senza impegno di spesa e con i pareri favorevoli di tutti i dirigenti».

(l.b.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X