Incidente lungo la statale,
muore mamma di due bambini

PORTO RECANATI - A perdere la vita Silvia Tinarelli, 41 anni, fisioterapista di Potenza Picena. E' successo poco prima delle 12, la donna è stata estratta dalle lamiere e rianimata ma si è spenta poco dopo. Causa dell'incidente forse una macchia di gasolio sulla strada. Il messaggio dei figli: "Una grande donna, una grande mamma"
- caricamento letture
L'incidente lungo la statale

L’incidente lungo la statale

Silvia Tinarelli

Silvia Tinarelli

 

di Laura Boccanera

Aveva due bambini che non la vedranno tornare a casa stasera. E’ morta schiantandosi, forse per una fatalità, lungo il rettilineo del Babaloo Silvia Tinarelli, 41enne di Porto Potenza. Pochi minuti prima di mezzogiorno lo scontro terribile con una Opel Zafira che proveniva dalla direzione opposta e per lei non c’è stato nulla da fare. La donna era a bordo della sua Skoda Octavia e viaggiava verso Porto Recanati quando per cause in corso di accertamento da parte della polizia stradale di Civitanova si è scontrata violentemente con l’altra vettura. Un impatto violentissimo: la Skoda spacca il parabrezza anteriore e posteriore, scoppia l’airbag, il seggiolone posizionato dietro esce fuori dalla vettura. Per la violenza dell’urto il corpo della 41enne finisce nel sedile passeggero. E’ da lì che i vigili del fuoco lo estraggono e subito dopo i sanitari della Croce Verde di Civitanova tentano di rianimarla. Le praticano per diversi minuti un massaggio cardiaco, ma inutilmente. L’altro conducente, un uomo di 50 anni, viene condotto in ospedale per accertamenti ma non è grave. Una tragica fatalità forse provocata da una chiazza di gasolio presente in diversi punti dell’asfalto, sia prima che dopo il luogo dell’incidente. Una macchia oleosa che mischiata con la pioggia lascia pensare che sia stata proprio questa la causa della perdita controllo del mezzo. L’auto sarebbe diventata ingovernabile, fino ad invadere l’altra carreggiata. Silvia Tinarelli era mamma di due bambini piccoli e svolgeva la professione di fisioterapista. Da dieci anni lavorava a Villa Adria, ad Ancona. Sul posto, proprio pochi minuti dopo l’impatto è arrivato il marito della donna Michele Morresi. Il traffico è rimasto bloccato per diverse ore per consentire il soccorso e il recupero della salma. Sul posto i vigili del fuoco di Civitanova, la polizia stradale, la polizia municipale di Potenza Picena e la Croce verde di Civitanova. “Una grande donna, una grande mamma. Ciao Silvia dai tuoi figli con amore”, è il messaggio che, nonostante l’immenso dolore per la perdita della loro madre, hanno mandato i due figli della 41enne.

(Servizio aggiornato alle 20,33)

incidente potenza picena 3

incidente potenza picena 2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X