Il M5s sfiducia Silenzi: “Il sindaco prenda la delega all’ambiente”

CIVITANOVA - I grillini imputano al vicesindaco una scarsa attenzione alle questioni di competenza del suo assessorato
- caricamento letture
Da sinistra Fabio Bottiglieri, Pier Paolo Pucci e Mirella Emiliozzi del M5s

Da sinistra Fabio Bottiglieri, Pier Paolo Pucci e Mirella Emiliozzi del M5s

di Laura Boccanera

«Il sindaco avochi a sé la delega all’ambiente». Mozione di sfiducia da parte del Movimento 5 Stelle nei confronti dell’assessore all’ambiente Giulio Silenzi, “colpevole” secondo i grillini di non prestare la dovuta attenzione alle questioni di competenza del suo assessorato. Il M5s questa mattina in conferenza stampa ha presentato la richiesta mozione protocollata inserendo nelle motivazioni una serie di atti e interventi che andrebbero a confermare la richiesta, partendo da giugno del 2012 quando «l’assessore affidava ad un tesserato di partito la rappresentanza del Comune all’assemblea del Cosmari» – si legge nella mozione. Ma tra le motivazioni di sfiducia anche la sistemazione dell’isola ecologica di Fontanelle: «la pesa si trova ancora nell’erba alta – sottolinea Mirella Emiliozzi – e per i lavori sono stati stanziati 210mila euro prima e altri 200mila in seguito». Oltre ciò la Emiliozzi cita anche la conferenza dei servizi che si è tenuta in Provincia del 6 novembre con la quale il Cosmari presentava il progetto di riaccensione dell’inceneritore alla quale il Comune di Civitanova non è stato invitato «siamo tra gli azionisti maggiori, perché Civitanova non era presente? E così via passando per il debito fuori bilancio del Cosmari e il nuovo progetto di raccolta differenziata con microchip. Alla luce delle motivazioni addotte il M5s chiede al consiglio comunale di impegnare il sindaco ad avocare a sé la delega all’ambiente vista l’esperienza medica e le gravi problematiche per la salute».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X